Chievo Verona

ChievoVerona-Inter, le pagelle dei gialloblù: Caprile risponde sempre presente, Rovaglia combatte ma non punge

Le pagelle della squadra gialloblù

Giacomo Mozzo
01.12.2019 13:30

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

 

Caprile 7: incolpevole sul colpo di testa decisivo di Mulattieri, si rivela comunque il migliore in campo tra le fila clivensi. Splendida risposta su Persyn nel primo tempo, attento anche sui tentativi di Fonseca e Schirò.

Salvaterra 6: diligente nello svolgere il proprio ruolo, lasciando a Pavlev i compiti più offensivi. Forse fin troppo prudente, riesce ugualmente a mettere in mezzo alcuni palloni interessanti. (dal 68' Frey s.v.)

Pavlev 6,5: solita spinta costante sulla fascia, questa volta di sinistra. Attento e puntuale anche nel contenere le avanzate interiste, nonostante il diretto avversario fosse il vivacissimo Persyn. Rischia un po' quando, nel primo tempo, si fa scippare un pallone da Gianelli nella propria area di rigore. (dal 68' Enyan 6,5: entra subito benissimo nel match. Una grande discesa terminata con un pallone in mezzo interessante, subito dopo un bellissimo cross per la testa di Karamoko.)

Zuelli 6,5: nella prima parte di gara è il vero padrone del centrocampo. Recupera molti palloni e detta sempre l'azione con i tempi giusti. Pregevole una palla filtrante per Tuzzo. Nel finale cala un po'.

Martires Farrim 6,5: molto combattivo, lotta contro i veloci attaccanti nerazzurri con grinta e decisione. Puntuale nelle chiusure difensive.

Leggero 6,5: parte un po' in sordina, andando in difficoltà soprattutto nel finale del primo tempo. Cresce alla distanza, dimostrandosi tempestivo in alcuni interventi e sfiorando il pareggio con una zampata su calcio d'angolo.

Tuzzo 6: parte bene, impegnando Stankovic in un paio di occasioni nei primissimi minuti di gioco. Cala vistosamente col passare dei minuti, faticando a dare continuità alla propria azione e soffrendo le frequenti incursioni di Colombini. (dal 75' Demirovic s.v.)

Karamoko 5,5: in ombra per tutto il primo tempo, anche nel momento migliore dei padroni di casa. Nella ripresa cerca di scuotersi, entrando di più nel vivo dell'azione. Impreciso un suo colpo di testa da distanza ravvicinata, su traversone di Enyan.

Rovaglia 6: partita poco appariscente e votata al lavoro sporco in mezzo alle fitte maglie della difesa dell'Inter. Non lesina impegno e sacrificio, perdendo però di lucidità negli ultimi metri di poco. Prova un paio di conclusioni volanti, senza fortuna. Esce stremato. (dal 81' Merci s.v.)

Sperti 6: all'inizio fatica a trovare la miglior posizione in mezzo al campo, non riuscendo a rendersi concreto ed incisivo. Meglio col passare dei minuti, con qualche spunto molto interessante. Con uno di questi, provoca l'ammonizione di Kinkoue. (dal 68' Munaretti s.v.)

Makni 5,5: solita dedizione nelle due fasi, risulta però un po' meno dentro il match rispetto ad altre occasioni. Molto insidioso un suo colpo di testa da corner nella ripresa.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 10^ giornata: tutto invariato in vetta. Salgono Piccoli, Sene e Marginean
ChievoVerona-Inter, le pagelle dei nerazzurri: Mulattieri decisivo, Persyn onnipresente