Campionato Primavera 1, Inter-Palermo, le pagelle rosanere

Avogadri  6: se la sua porta rimane inviolata è anche grazie alle sue uscite attente e precise. A supporto di una buona difesa.

Petrucci 6: il numero 2 resiste finchè può agli attacchi interisti. Viene sostituito a mezzora dalla fine. (62′ Costantino 6: è il più grande in campo e si vede. Riesce ad uscire dalla difesa palla al piede in alcune occasioni difficili.)

Gallo 6.5: il difensore è tra i migliori in campo questa mattina, presente in tante azioni pericolose a proteggere l’area, pochi gli errori commessi da lui.

Angileri 6: il centrale di difesa fa girare bene la palla e custodisce la propria area.

De Marino 6: l’altro centrale di difesa ne esce più affaticato e nel finale chiede anche un cambio che però non arriva. Comunque partita sufficiente per la tenacia messa in campo.

Sicuro 5.5: poteva compromettere il risultato il suo fallo di mano che, anche se dubbio ed involontario, ha portato al rigore nerazzurro poi vanificato da Schirò.

Lucera 6.5: spina nel fianco sulla corsia sinistra. Il numero 7 ha fiato e corsa e mette alla prova la retroguardia avversaria. (74′ Correnti s.v.)

Rizzo 6: il numero 8 rosanero gestisce bene i palloni tra i suoi piedi. Si muove bene nella sua zona di campo.

Birligea 6: anche lui gestisce in buona maniera la sua zona. Supporta e aiuta i compagni.

Santoro 7: il numero 10 in questa partita dimostra tutta la sua forza e voglia di stare in campo. Dopo aver firmato il gol del vantaggio, a fine primo tempo si infortuna ma non molla, rimane in campo fino all’intervallo, rientra con una fasciatura al ginocchio e completa con grinta tutti i 90 minuti.

Cannavò 6: l’attaccante preoccupa la difesa nerazzurra con qualche sua discesa ma non riesce a finalizzare in nessun modo. (74′ Montaperto s.v.)