Bologna

Torino-Bologna, le pagelle dei rossoblù: Amey un muro, Urbanski inventa

Le pagelle della squadra rossoblù

18.12.2021 13:43

Bagnolini 5: inizia bene la sua partita con buone prese e risponde prontamente quando chiamato in causa poi esce a vuoto andando a travolgere il suo difensore e nel finale commette la papera che chiude la partita e vale il raddoppio granata.

Arnofoli 6: prestazione sufficiente la sua, usa molto bene il fisico in determinate circostanze e riesce ad arginare Baeten senza grossi problemi.

Motolese 6: prova molto positiva in fase di impostazione, spesso precisi i suoi lanci e le sue sventagliate, la precisione manca un po' in fase difensiva.

Amey 7: ottima prestazione del centrale rossoblù recupera numerosi palloni, copre sempre attentamente ed è decisivo nel tenere i suoi sul risultato di parità con scivolate puntuali e contrasti tempestivi.

Cavina 6,5: inizia molto bene la partita offrendo precisi passaggi e sfruttando a pieno la sua ottima tecnica, importanti anche gli intercetti difensivi, va spegnendosi col passare dei minuti forse a causa della stanchezza.

Pyyhtia 6: inizio un po' in sordina, sbaglia qualche scelta di troppo, tiri mai pericolosi e passaggi non decisivi poi riesce ad entrare in partita e diventa uno dei più propositivi provando in tutti i modi a portare in vantaggio i compagni. (dal 87' Casadei s.v.)

Urbanski 7: ha le redini del centrocampo e detta i ritmi di gioco, un vero metronomo in mezzo al campo, effettua cross velenosi e si rende pericoloso quando avanza palla al piede o calcia in porta, perde un po' di lucidità nel secondo tempo sicuramente a causa della sua prestazione molto dispendiosa.

Wieser 5,5: prestazione sottotono per il numero 24 rossoblù, partecipa poco al gioco e non si rende quasi mai pericoloso se non con qualche tiro in porta che però non impensierisce Milan. (dal 65' Bartha 5,5: non riesce ad incidere sul match e non cambia le sue sorti entrando in campo, spesso manca precisione nei passaggi o nei lanci, ha il merito di provarci e crederci facendo salire la squadra).

Annan 6,5: sempre pericoloso quando il pallone è dalle sue parti, salta diversi uomini in velocità, difficilmente viene fermato quando parte in dribbling e si sacrifica anche con coperture difensive fondamentali, tuttavia col passare dei minuti perde lucidità e i suoi cross diventano più imprecisi.

Pagliuca 5,5: partita di molto sacrificio che vede il numero 10 rossoblù giocare spesso spalle alla porta, grintoso nel pressing sui difensori granata, non riesce però mai a rendersi pericoloso, calcia molto poco in porta e non riesce a tenere alta la squadra, viene anche ammonito a partita in corso. (dal 87' Pietrelli s.v.)

Paananen 6,5: corre molto e spende numerose energie per dare fastidio ai difensori del Torino, guadagna numerosi falli e spesso scende a dare una mano in difesa, manca però la freddezza sotto porta e la creazione di occasioni da gol. (dal 77' Cossalter 6,5: entra molto bene in partita, subito propositivo cerca di spezzare l'equilibrio del match creando occasioni, ripiega anche difensivamente quando serve).

É SBARCATO FOOTBLOG, IL BLOG DI FOOTLOOK DEDICATO AL CALCIO FEMMINILE E DI PROVINCIA

Primavera 2A, Udinese-Cremonese 0-0: vince l'equilibrio al 'Capocasale'
Crotone, prima volta in B per Maesano