Top 11

"11 e Lode" - Primavera 1, la Top 11 della 12^ giornata scelta da Mondoprimavera.com

Top 11 Primavera 1: i migliori della 12^ giornata

17.12.2019 19:00

Torna l’appuntamento con la nostra rubrica “11 e Lode”, dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale con questa edizione dedicata al campionato Primavera 1, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce su i campi della prima serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro "11 e lode": non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 12^ giornata del campionato Primavera 1 del 2019/20, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.

PORTIERE

Israel (Juventus): due miracoli dell'estremo difensore bianconero salvano la Juventus nel match contro la Roma, D'Orazio e Riccardi si fermano davanti al muro uruguiano. Un punto che vale doppio grazie anche alla prestazione del numero uno della Juventus. 

DIFENSORI

Saccani (Sassuolo): il difensore neroverde è stato uno dei migliori dei suoi nel match contro l'Inter. Attento e preciso nelle chiusure e quasi mai si fa saltare dagli attaccanti nerazzurri. Guida la difesa con grinta e tanta sapienza tattica. 

Okoli (Atalanta): solita prestazione solida ed autoritaria. Notevole il miglioramento in fase di impostazione, cresce partita dopo partita: sta ponendo le basi per divenire un difensore completo.

Bianda (Roma): nel finale salva i suoi su Da Graca, un intervento che vale quanto un gol visto che ha chiuso veramente un'importante azione da gol dei bianconeri. Attento in fase difensiva, ha disputato una partita sopra le righe. 

CENTROCAMPISTI

Falbo (Lazio): in mezzo al campo comanda nel match contro il Napoli e trova anche il gol con una coordinazione eccezionale. Settimana bellissima per lui che ha trovato anche l'esordio con i grandi in Europa League. 

Fiorini (Fiorentina): dispensa ordine, razionalizza qualsiasi pallone giocabile. Fondamentale in fase difensiva, illuminante in fase offensiva.

Schirò (Inter): torna al gol il mediano nerazzurro, rete però che illude i suoi che vengono raggiunti dai neroverdi. Per lui sempre ottime trame e geometrie, partono da lui le azioni più pericolose della squadra allenata da mister Madonna. 

Nabil (Chievo Verona): il migliore per distacco nella sfida contro il Pescara, segna un gol dopo il bellissimo assist di Rovaglia, poi è instancabile dove unsice la doppia fase alla perfezione. E' l'ultimo a mollare dei clivensi. 

ATTACCANTI

Traorè (Atalanta): altra prestazione devastante; il suo talento è sotto gli occhi di tutti. Ha già assaggiato il terreno della Serie A, l'impressione è che di questo passo diverrà il suo pane quotidiano.

Koffi (Fiorentina): novanta minuti di quantità e qualità, impreziositi dal gol con cui porta in vantaggio i suoi. Se riesce a trovare continuità, il ragazzo ha il potenziale per affermarsi in categorie superiori.

Yayi Mpie (Sampdoria): il suo gol vale tre punti pesanti per la Sampdoria, regola il grifone e consente ai suoi di vincere il derby della lanterna. Freddo a calciare il rigore e spiazzare Drago, non solo il gol, la sua prestazione è importante per trascinare la squadra alla vittoria. 

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 14^ giornata: Ruocco e Sane a braccetto, nel B a secco tutti i top
[FINALE] - Primavera Tim Cup, Juventus-Bologna 3-1: bianconeri ai quarti di finale!