x

x

Foto Gabriele Boscagli
Foto Gabriele Boscagli

Lasciare il proprio paese di origine non è mai semplice. Cambiano le abitudini, le persone da frequentare e tante altre cose. Insomma, una vera e propria sfida di vita se a questo aggiungiamo che il protagonista è un ragazzo di soli 16 anni. Nel gennaio scorso, Luca Reggiani ha lasciato il Sassuolo, per accettare la corte di uno dei club più importanti del mondo: il Borussia Dortmund. Il classe 2008 si è trasferito in Germania nella scorsa sessione di calciomercato, lasciando dopo diversi anni i neroverdi. Un grosso dispiacere per il Sassuolo che però non si è opposto alla volontà del giocatore.

INDICE

Reggiani brilla con il Dortmund: arriva il primo titolo

Luca Reggiani è un difensore di grande prospettiva. Può ricoprire sia il ruolo di centrale che di terzino destro. Nei primi mesi di questa stagione è stati impiegato da sotto età con l'U17 del Sassuolo, totalizzando 6 presenze. Prestazioni che non sono passate inosservate né dall' Italia U16 (di cui è stato più volte capitano), né tantomeno dal Borussia Dortmund. Il classe 2008 non ci ha pensato due volte, accettando la corte del club giallonero. Nella Ruhr, il 16enne è stato protagonista di una seconda parte di stagione importante, totalizzando 8 presenze e 1 rete nell'U17 Bundesliga West e 3 presenze nell'U17 Bundesliga Endrude (l'equivalente delle “nostre” final four). Due giorni fa, ovvero domenica 12 maggio, l'ex Sassuolo ha vinto da protagonista il campionato tedesco, vincendo per 3-2 dopo i tempi supplementari contro il Bayer Leverkusen

Fuga di italiani verso l'estero: i casi recenti

Luca Reggiani è solo l'ultimo della lista dei calciatori che da giovanissimi hanno deciso di lasciare il Belpaese.  casi più recenti portano alla memoria l'addio alla Roma di Gianluca Scamacca, che al compimento dei sedici anni, nel 2015, lasciò di sasso i giallorossi per cercare fortuna al PSV Eindhoven. Senza dimenticarsi di Cher Ndour, talento dell'Under 21 azzurra, “perso” dall'Atalanta per fare le fortune del Benfica. Dal nerazzurro dei bergamaschi a quello dell'Inter, che negli anni ha dovuto salutare Wilfried Gnonto, che nel 2020 ha preferito accordarsi con lo Zurigo, e il tutt'ora giovanissimo Alessandro Ciardi (classe 2007), finito in Austria al RB Salisburgo. Infine, il caso più recente di Filippo Mané, difensore dell'Italia U19 che ha preferito il giallonero del Borussia Dortmund al blucerchiato della Sampdoria. 

Gianluca Scamacca
Gianluca Scamacca con la maglia del PSV
Primavera 2B, 5+1 nomi da tenere d’occhio ai playoff
Bologna, i sogni (Champions) son desideri... per quattro giovani

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }