x

x

Leandro Manes - Credit: Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919
Leandro Manes - Credit: Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Nel corso di questa stagione, abbiamo notato come i club facciano sempre più affidamento sui giovani. Infatti le società si appellano spesso ai propri settori giovanili per richiedere calciatori in grado di portare nuove forze ed energie, così da risollevare la sorte della squadra o continuare il percorso tracciato ad inizio campionato. Dopo aver analizzato il lavoro compiuto dalla Virtus Entella con il classe 2005 Adulai Djabi Embalo, che ha esordito in Serie D, possiamo affermare che altri club stanno seguendo lo stesso processo. Un esempio concreto è quello dell'Imolese, che proprio qualche giorno fa ha ottenuto i 3 punti proprio grazie ad un giovane talento classe 2006, che ha segnato il gol della vittoria da subentrato. Stiamo parlando di Aleandro Manes, che ha esordito già da tempo in prima squadra e che grazie alla fiducia e al supporto che ha ricevuto dalla società e dal mister, è riuscito a sbloccarsi e ad aiutare i suoi compagni in un momento di difficoltà. Ma quindi, chi è Aleandro Manes, in che ruolo gioca e qual è la sua storia che lo ha portato fin qui?

L'inizio nelle giovanili

Aleandro Manes è un calciatore italiano, nato il 15 maggio 2006. La sua carriera calcistica lo vede crescere nell'Imolese, fino al salto in prima squadra. Il suo ruolo è prevalentemente quello di trequartista, ma all'occorrenza può giocare anche sulle fasce o a centrocampo. Grazie al suo talento e alla sua dedizione riesce ad esordire nel campionato Primavera 2 e successivamente viene chiamato a partecipare al Torneo di Viareggio. Grazie a queste esperienze il classe 2006 riesce a farsi notare dall'allenatore della prima squadra Gianni D'Amore, che decide per la stagione successiva di portarlo con sé in prima squadra, facendolo esordire qualche giornata dopo l'inizio del campionato di Serie D. Manes settimana dopo settimana convince sempre di più il tecnico, che lo fa esordire anche in Coppa Italia Serie D. Il giovane però non rinuncia alla Viareggio Cup e vi partecipa mostrando buone cose, per poi ritornare ad Imola con ancora più carica. 

Manes Imolese Calcio
Manes Imolese calcio - Credit: Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Una rete provvidenziale

Manes continua ad allenarsi in prima squadra ed occupa un posto sempre più importante nelle gerarchie di D'Amore. Infatti in occasione dell'ultimo match giocato dall'Imolese contro il Borgo San Donnino, il tecnico dei grifoni, con il risultato fermo dal primo tempo sull'1-1, decide di farlo entrare per dare una scossa ai suoi e provare a vincere la partita. Mossa riuscita: Manes inventa una giocata stratosferica, spedendo la palla all'incrocio dei pali, con un tiro imprendibile per l'estremo difensore avversario. Grazie a questa rete il classe 2006 riesce a sbloccarsi definitivamente in Serie D con un gol bello ma allo stesso tempo molto pesante. Un momento magico per lui, che magari potrà ottenere sempre più spazio ed affermarsi nel club romagnolo.

Sardo, dalla Serie D alla Lazio: Sarri osserva il centrocampista
Primavera 1, sei squalificati: il Bologna è il club più colpito