Venezia

Hellas Verona-Venezia, le pagelle degli arancioneroverdi: Hasanbegovic scatenato, Lazar baluardo insuperabile

Le pagelle della squadra di Marangon

Giacomo Mozzo
06.02.2021 20:40

Lazar 8: semplicemente strepitoso. Para subito una bella punizione di Florio, si oppone due volte a Jocic, neutralizza con un pò di fortuna il rigore di Bertini. Para tutto il parabile, forse anche qualcosa in più. Un solo piccolissimo errore, ma viene graziato da Calabrese. Da applausi.

Garcia Leyba 5,5: limita le proiezioni offensive, soffre un po' le scorribande di Amione ma in qualche modo se la cava. Provoca ingenuamente il rigore, atterrando Bertini in area.

De Grandi 6: anche lui non si fa vedere moltissimo in zona avanzata, ma riesce a contenere bene Cancellieri. Prova di affidabilità.

Bortolin 5,5: l'elemento forse meno appariscente del centrocampo lagunare. Soffre i movimenti tra le linee dei giocatori gialloblù. Marangon lo sostituisce all'intervallo. (dal 46' Candic 6: prova di sostanza, propone un duello di lotta e intensità con Astrologo. Forse qualche fallo di troppo commesso.)

Gabrieli 6: pronti via e viene subito ammonito per un fallo su Elvius, che l'aveva superato in velocità. Riesce però a gestire il giallo per tutta la durata del match. Ci prova anche su punizione.

Poha 6: anche per lui una prova di carattere e resistenza, lottando con i temibili attaccanti avversari. Regge il duello fisico contro Elvius.

Perissinotto 6,5: corre tantissimo e, soprattutto nel primo tempo, va a pressare gli avversari in ogni zona del campo. Nella ripresa sfiora anche il gol e, all'ultimo secondo, gestisce bene la palla vagante e manda in porta Abubakar, che conquista il rigore decisivo.

Marchesan 6: anche per lui una partita di quantità e grande agonismo. Prende il giallo spendendo un intelligente fallo tattico, recupera moltissimi palloni e non molla mai.

Hasanbegovic 8: semplicemente perfetto. Ha tre occasioni da gol e le sfrutta tutte: gran sinistro dal limite, preciso piattone sull'uscita del portiere e rigore trasformato con freddezza. Assieme a Lazar, l'eroe di giornata per gli arancioneroverdi.

Peresin 6,5: lavora benissimo tra le linee, conduce alla perfezione il contropiede con cui manda in porta egregiamente Hasanbegovic, per il gol del 2-0. Ci prova anche in un paio di occasioni, dalla distanza. (dall'87' Abubakar 6,5: conquista il rigore decisivo.)

Stefani 6: il meno in evidenza del reparto offensivo del Venezia. Amione è difficile da superare, lui comunque si rende utile nelle due fasi e nella ripresa effettua anche qualche tentativo verso la porta di Borghetto. (dal 78' Salvador s.v., dal 90+2' Mozzo s.v.)

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Primavera 2, le classifiche aggiornate dopo l'8^ giornata