Primavera 1

Primavera 1, match a confronto: l'analisi della 3^ giornata

Primavera 1, l'analisi della 3^ giornata

02.10.2020 12:00

LEGGI LA GUIDA ALL'ASTA DEL FANTACALCIO DI PIU'3

Seconda giornata in archivio e ora si pensa già al prossimo turno, nel mezzo il secondo turno della Primavera Tim cup con diverse squadre impegnate nella Coppa. La terza giornata ci regalerà diversi match interessanti, come ad esempio quello tra Juventus e Milan o ancora Fiorentina-Roma. Da non perdere il derby della Lanterna tra Genoa e Sampdoria. Noi di Mondoprimavera analizzeremo la prossima giornata, ed ecco a voi alcuni spunti: 

LEGGI IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DELLA 3^ GIORNATA

INTER-ASCOLI

Match che aprirà le danze di questa terza giornata nella mattinata di sabato. Entrambe le squadre arrivano da una sconfitta per 2-1 e vogliono trovare punti per il morale e la classifica. La squadra di Madonna aveva fatto vedere ottime cose contro la Sampdoria, mentre contro la Spal ha sofferto il pressing e il gioco degli estensi. L'Ascoli ha dimostrato di essere una squadra ostica seppur con due sconfitte arrivate all'ultimo minuto sia con Roma che con Fiorentina. Nei marchigiani sono arrivati in questi giorni tre nuovi innesti per rinforzare la squadra e mister Abascal punta ad andare a Milano e fare i primi punti della stagione. 

JUVENTUS-MILAN

I rossoneri sono partita bene nella stagione, hanno vinto a Cagliari e superato i primi turni di Coppa. Ora peroò la sfida ai bianconeri è tosta, siccome la squadra di Bonatti ha dimostrato solidità, qualità e ottime individualità, Sarà una sfida interessante per capire se la Juventus può davvero essere una piacevole conferma per la stagione e magari puntare a qualcosa di più di semplici playoff. Da Graca è la mina vagante, due volte dalla panchina e tre gol, potrebbe stavolta partire titolare? Per i rossoneri ci si aspetta i gol da Tonin e Capone i due attaccanti che hanno dimostrato qualità interessanti anche nelle scorse giornate. 

CAGLIARI-SASSUOLO

I sardi per continuare dopo il punto conquistato a Bologna, i neroverdi per mantenere la vetta. Il Sassuolo contro il Torino non ha disputato una gara bellissima ma ha trovato dal dischetto tre punti fondamentali, ha mostrato qualche insicurezza sulle fasce, problema che il Cagliari potrebbe sfruttare con Desogus e Masala, i due che meglio han fatto in queste prime uscite rossoblù. Bella la sfida fra i due attaccanti classe 2001, da una parte Contini che si è sbloccato proprio a Bologna, dall'altra parte Mattioli rimasto a secco a Torino ma la doppietta contro l'Empoli ha dimostrato che può essere il trascinatore degli emiliani. 

GENOA-SAMPDORIA

Derby interessantissimo da seguire, nonostante i casi di Covid della prima squadra del Genoa, la Primavera non sembra aver avuto ripercussioni e si dovrebbe giocare regolarmente. Sfida affascinante e sempre molto sentita fra le due squadre. Le due squadre arrivano dopo aver ottenuto un punto in due giornate. Nell'ultima sfida contro le romane il Genoa è uscito sconfitto contro la Roma, mentre i blucerchiati hanno pareggiato con la Lazio. Attenzione ad Eyango e Kallon in casa Genoa, con Estrella pronto a riprendersi dopo la deludente partita da ex. In casa Sampdoria invece si aspettano i gol di Prelec e Yayi Mpie i due che dovrebbero trascinare la squadra. 

SPAL-TORINO

Altra sfida interessante e ricca di incroci, si perchè nel Torino torneranno al Fabbri di Ferrara il tecnico Cottafava e i giovani Horvat, Kryeziu. La sfida degli ex dunque che ora con la maglia granata vanno alla ricerca dei primi punti in campionato. Non sarà semplice difronte a questa Spal che in queste prime uscite ha fatto vedere una gran gioco e una quadratura interessante, senza contare i diversi talenti che già nella sfida contro l'Inter sono usciti molto bene. Partita dal pronostico difficile, ma leggermente favorita la Spal per quanto fatto vedere in queste prime giornate. 

ATALANTA-EMPOLI

Due squadre con morali differenti: i nerazzurri dopo un pari e una vittoria devono trovare la continuità, dall'altra parte i toscani hanno raccolto due sconfitte prima contro il Sassuolo e poi con la Juventus seppur disputando ottime gare. Nella Dea la mancanza di una punta che segni con regolarità può influire alla lunga, ma è anche vero che dopo due giornate ci può stare dopo aver cambiato tanti ragazzi. Cortinovis resta l'arma in più, così come il centrocampo in generale completato da Gyabuua e Panada. In casa Empoli attenzione a Baldanzi apparso molto in palla nelle prime due uscite e Lipari, che vorrà rifarsi dopo il gol alla prima giornata. 

FIORENTINA-ROMA

Altra bellissima sfida e stavolta gli incroci sono solo per Aquilani che da giocatore è nato e cresciuto in giallorosso. Al di là delle emozioni che potrebbe rievocare, il tecnico dei viola vuole portare a casa la seconda vittoria consecutiva. torneranno dalla squalifica Dalle Mura e Bianco, potrebbe essere la partita di Krastev, ci saranno spazi e lui può far male tra le linee. La Roma ha trovato due vittorie di forza e di carattere, dimostrando una mentalità vincente sia con l'Ascoli che con il Genoa. Tall e Zalewski i trascinatori che potrebbero ancora far male ai viola. 

LAZIO-BOLOGNA

Ultima sfida del weekend che si gicherà domenica e che vede un match interessante tra biancocelesti e rossoblù. Le due squadre stanno facendo vedere ottime individualità e si trovano appaiate in classifica a quota quattro punti. Sicuramente la sfida nella sfida è quella tra Raul Moro da una parte e Pagliuca dall'altra, i due trascinatori delle due squadre e su cui entrambi i tecnici fanno affidamento. Nella Lazio puntiamo anche sulle geomtrie di Marino e sulle sgroppate di Ndrecka, che nell'ultimo match è stato croce e delizia. In casa rossoblù invece oltre all'attaccante numero nove non possiamo non citare Ruffo Luci, aparso in gran forma in queste prime uscite. 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 4^ giornata: Zalewski in vetta, salgono Darboe e Tall
UFFICIALE - Pro Sesto, un altro interista alla corte di Parravicini