x

x

Bigica - MARTINA CUTRONA
Bigica - MARTINA CUTRONA

Questo pomeriggio Emiliano Bigica debutterà ufficialmente sulla panchina del Sassuolo. Dopo la promozione nella prima squadra neroverde, in seguito all'esonero di Alessio Dionisi, il recupero di campionato di oggi contro il Napoli segnerà l'esordio dell'ex allenatore della Primavera. Oltre ad avere la mente rivolta a risollevare il Sassuolo dalla pericolosa situazione di classifica in cui si trova attualmente, la società emiliana deve anche risolvere il problema legato alla successione di Bigica sulla panchina della Primavera. 

Neri Sassuolo U17
Maurizio Neri, allenatore del Sassuolo U17

Primavera “scoperta”: scelto il successore di Bigica

Lo spazio vacante nel ruolo di allenatore dell'U19 neroverde, attualmente quinta in classifica nel campionato Primavera 1, dovrebbe essere coperto da una soluzione interna al club. Lo scrivono i colleghi di Canalesassuolo.it, secondo i quali il successore di Bigica dovrebbe essere Maurizio Neri. Veterano del settore giovanile del Sassuolo, Neri ha ricoperto il ruolo di vice-allenatore della Primavera negli anni di Tufano, Morrone, Torrini e con lo stesso Bigica, mentre da una stagione e mezza allena il gruppo dei classe 2007. Uomo di fiducia del responsabile Francesco Palmieri fin dai tempi del Parma - si legge -, se Neri verrà effettivamente promosso sulla panchina della Primavera, scatenerà un effetto a cascata che dovrebbe portare Alessandro Vecchi, suo vice, ad allenare l'U17. La situazione dovrebbe sbloccarsi già nelle prossime ore, con la scelta definitiva. 

Emiliano Bigica
Emiliano Bigica, ex allenatore del Sassuolo Primavera

La situazione del Sassuolo Primavera

I neroverdi sono in piena corsa per un piazzamento nella parte alta della classifica e, dunque, per disputare i playoff nel finale di stagione. La graduatoria li vede attualmente al quinto posto in compagnia di Milan e Torino, a quota 37 punti, alle spalle della Lazio che li ha recentemente scavalcati in seguito alla vittoria ottenuta nello scontro diretto. La sconfitta subita contro i biancocelesti ha messo fine a una serie positiva che durava da quattro giornate e che aveva visto il Sassuolo recuperare terreno nei confronti delle squadre che lo precedono in classifica. 

Sardo, dalla Serie D alla Lazio: Sarri osserva il centrocampista
Barido strega la Juve: possibile promozione per il 2008