Primavera 2A

[FINALE]- Primavera 2a, Como-Venezia 2-1: lariani che battono i lagunari, finale amaro per De Vries e compagni

La cronaca del match tra lariani e lagunari

23.04.2022 00:30

Dal centro sportivo di Ponte Lambro (CO) va in scena la sfida valida per la 26^ e ultima giornata del campionato Primavera 2a tra Como e Venezia. Tutto può succedere nell'ultima giornata di questo campionato favoloso con sei squadre raccolte in cinque punti in cima alla classifica: l'Udinese ha la chance di vincere il campionato e andare in Primavera 1 vincendo il match contro la Reggiana a Casalgrande, mentre il Parma ha perso l'opportunità di avere il destino nelle proprie mani perdendo il match di mercoledì contro lo stesso Venezia per 0-4. I crociati giocheranno a Chiavari contro la Virtus Entella, mentre il Monza ospiterà il Cittadella. Il Brescia sfiderà il Vicenza tra le mura amiche, mentre la Cremonese se la vedrà contro il Pordenone. A chiudere il filotto delle prime c'è il Venezia di Andrea Soncin, protagonista di un incredibile paradosso: 9 vittorie nelle ultime 10 partite, 62 gol segnati (miglior attacco) e 19 gol subiti (miglior difesa). La sconfitta dei lagunari in casa contro il Monza ha condannato il Venezia ad un possibile finale amaro, ossia finire a pari punti con la Cremonese senza centrare i play-off: il bilancio degli scontri diretti è a favore dei grigiorossi, che ora sostano al quinto posto con la possibilità di giocarsi le finali. Il Venezia deve vincere e sperare in un passo falso della squadra di Elia Pavesi o una sconfitta del Brescia. Uno scenario difficile, ma le sorprese hanno caratterizzato questo Primavera 2a (vedi l'avvicendamento delle squadre al primo posto). Ma gli arancioneroverdi oggi si trovano di fronte il Como di Cristian Boscolo, protagonista di una stagione al di sopra delle aspettative: 22 punti, decimo posto in classifica e solo due gare perse nel girone di ritorno, ossia le rimonte contro Monza e Udinese. I lariani vengono da quattro risultati utili di fila, compresa una vittoria in trasferta contro la Cremonese per 2-4. Un bilancio positivo per una squadra neopromossa, vista anche l'inesperienza di diversi giocatori. Segui il live del match su MondoPrimavera.com!

CRONACA

1'⏳PARTITI! E' cominciata l'ultima giornata del campionato Primavera 2a.

3' Di Giuliomaria calcia al volo in alleggerimento, Sperandio blocca.

6' Bella combinazione lagunare grazie a Remy, De Vries e Mikaelsson, con il difensore francese che va a calciare in porta da posizione defilata, centrale.

10' Mancino potente di Verga deviato in corner, lariani arrembanti nella metà campo offensiva.

11' ⚽CITTERIO! 1-0 COMO! Errore fatale di Baudouin che si fa scippare il pallone con ingenuità da Di Giuliomaria, Citterio ha vita facile a battere Sperandio.

20' Timida reazione dei lagunari, il campo sintetico bagnato rende la palla difficile da controllare.

22' Pecile travolto dentro l'area su una palla vagante da Pozzoli, rigore solare non concesso ai lagunari.

23' Punizione di De Vries che non inquadra la porta, lagunari che stanno carburando dopo un inizio pessimo.

27'⚽BAUDOUIN! Riscatta l'errore capitalizzando una punizione laterale di Jonsson con un bel colpo di testa, 1-1.

32' E' tornato ad attaccare il Como, Venezia tremebondo in fase di impostazione.

35'🟨Ammonito De Vries per un leggero gesto di reazione su Gatti.

40'🟨Gomito alto per Sandberg in uno stacco aereo, giallo.

45'+1'⌛FINE PRIMO TEMPO! Gara complicata per entrambe le squadre viste le condizioni meteorologiche, parità dopo la prima frazione. Venezia che deve vincere e poi sperare in qualche risultato favorevole, per ora sia Bresci che Cremonese vincono i rispettivi match.

46'⏳INIZIO SECONDO TEMPO! Ultimi 45' della regular season.

49' Squillo di Trenchev controllato da Sperandio, buon inizio dei padroni di casa.

52'🟥Espulso l'allenatore del Venezia Soncin per una protesta di troppo su un contatto dubbio tra Mikalesson e Pallavicini.

54' Conclusione volante di Pelà, lagunari in lieve sofferenza sulla pressione alta del Como.

57'🟨Ammonito anche Makadji per una scaramuccia su Gatti. L'impianto di gioco di Ponte Lambro è recintato da una ringhiera di ferro ad un metro circa dall'impianto erboso. Risulta estremamente pericoloso per gli atleti qualsiasi constrasto nei pressi della linea dell'out, struttura non adatta per eventi di questo tipo.

59'🔄Fuori Makadji e dentro Leal.

60'🟨Giallo anche per Pozzoli, ponte su De Vries.

63'⚽CITTERIO! 2-1! Azione personale del bomber di casa che lascia sul posto Baudouin e spara dalla linea di fondo sotto la traversa, vantaggio lariano.

64'🟨Perissinotto si becca il giallo per una sbracciata su un avversario. In precedenza altro contatto dubbio in area del Como con lo stesso Perissinotto coinvolto, arbitraggio difficoltoso per Zamagni.

67'🔄Spazio per Boudri, fuori Pecile.

70' Perissinotto pericoloso con una conclusione al volo che poteva trasformarsi in cross, Pallavicini schiaffeggia la sfera.

71'🟨Intervento sconsiderato di Trenchev che si prende il giallo. Zamagni sembra aver perso il controllo del match.

73'🟨Intervento in ritardo di Tremolada, ennesimo giallo estratto.

77' Prova ad attaccare il Venezia con la forza della disperazione🔄Escono Citterio e Tremolada per Longo e Gandola.

84' Confusione assoluta nel finale, agonismo imperante.

87'🔄Ultimi cambi di Boscolo: escono Liserani, Gatti e Di Giuliomaria per Nava, Mollica e Duchini.

89'🟥Finisce la stagione di Jack De Vries, doppia ammonizione per un fallo sciocco e Venezia in 10. 🔄Fuori Perissinotto per Fossati.

90'+5' ⌛FINITA! Vince meritatamente il Como una gara sporca sotto tutti gli aspetti. Il Venezia finisce con Soncin e De Vries espulsi, i protagonisti di una strepitosa seconda parte di stagione cha lascia l'amaro in bocca ai lagunari. Brescia Cremonese festeggiano i play-off, Udinese in Primavera 1. Grazie per averci seguito, alla prossima!

IL TABELLINO DI COMO-VENEZIA PRIMAVERA

MARCATORI: 11', 63' Citterio (C), 27 Baudouin (V)

COMO: Pallavicini, Liserani (dall'87' Nava), Dilernia, Pozzoli, Verga; Trenchev, Gatti (dall'87' Mollica), Pelà, Di Giuliomaria (dall'87' Duchini); Citterio (dal 77' Longo), Tremolada (dal 77' Gandola). A disp. Piombino, Parisi, Moretti, Gennaio Granato, Benedetti, Polese (all. Boscolo).

VENEZIA: Sperandio, Remy, Baudouin, Makadji (dal 59' Leal); Jonsson, Perissinotto (dall89' Fossati), Sandberg, Pecile (dal 67' Boudri), Peixoto; De Vries, Mikaelsson. A disp. Basso, Camolese, Popa, Jorge, Ladisa, Mozzo, Gabrieli, Camber (all. Soncin).

ARBITRO: Signor Tommaso Zamagni sez. di Cesena

AMMONITI: Sandberg (V), Makadji (V), Pozzoli (C), Perissinotto (V), Trenchev (C), Tremolada (C)

ESPULSI: De Vries (V)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Milan, Marco Nasti rinnova: è rossonero fino al 2026