x

x

Gasperini - Screen
Gasperini - Screen

L'Atalanta ha sempre puntato sul proprio settore giovanile e ora anche sull'U23 appena nata, ma che già sta dando i suoi primi frutti. Al Gewiss Stadium, infatti, nella gara contro il Napoli ha fatto il suo esordio in Serie A Giovanni Bonfanti. Il difensore classe 2003 è entrato nella ripresa della sfida contro gli azzurri. Al termine della partita anche il tecnico Gianpiero Gasperini ne ha parlato in conferenza stampa, svelando anche un curioso retroscena sul debutto in massima serie del difensore della seconda squadra.

CAMARDA, ESORDIO DA RECORD IN SERIE A

Esordio Bonfanti, la conferenza di Gianpiero Gasperini

Gianpiero Gasperini in conferenza stampa dopo la sconfitta contro il Napoli ha voluto elogiare Bonfanti e il lavoro dell'Atalanta con il settore giovanile e l'U23. Ecco le sue parole: “È un po' che volevo far esordire Bonfanti, lo scorso anno giocava in Serie C. È un po' lo spirito e l'obiettivo dell'Atalanta, quello di far crescere i vari giocatori del settore giovanile. Può essere una politica molto giusta, ma poi puoi pagare qualcosa”.

Gasperini conferenza Bonfanti
Gianpiero Gasperini Atalanta

La storia di Bonfanti

Giovanni Bonfanti è nato a Milano nel 2003, ma ha sviluppato la sua carriera calcistica a Bergamo. Dalla stagione 2015/2016 ha iniziato a giocare nel settore giovanile dell'Atalanta, passando attraverso diverse squadre fino ad arrivare all'U18. Durante questo periodo, è stato osservato dai dirigenti del club, che hanno deciso di mandarlo in prestito alla Sampdoria nella stagione 2021/2022, dove ha fatto il suo debutto nel campionato Primavera 1. Ha avuto l'opportunità di giocare 33 partite tra campionato e coppa, incluso il playoff. Il prestito si è rivelato benefico per la sua crescita, tanto da essere prestato nuovamente al Pontedera, in Serie C, dove ha accumulato 23 presenze totali. Dopo questa esperienza tra i professionisti, è tornato all'Atalanta, che ha creato una seconda squadra e lo ha incluso nella formazione U23. Ha anche avuto l'opportunità di fare il ritiro estivo con la prima squadra, allenata da Gianpiero Gasperini, e di giocare contro squadre importanti come il Bournemouth e l'Union Berlino. Nonostante la sua giovane età, sembra già essere uno dei leader nella seconda squadra dell'Atalanta, con nove partite di campionato disputate come titolare indiscusso nel girone A. Ha anche avuto l'opportunità di provare l'atmosfera della prima squadra a San Siro nella gara contro il Milan prima dell'esordio contro il Napoli al Gewiss Stadium.

Primavera 1, la classifica marcatori del campionato
Spal, Puletto allo scadere regala la vittoria sull'Alessandria