x

x

Euro 2024 - Sognando Berlino

Franceschini - screen
Franceschini - screen

Pareggio beffardo per l'Italia U18 che non va oltre il 2-2 contro la Romania. Dopo un primo tempo a reti bianche, nella seconda frazione gli azzurrini sono stati bravi ad andare due volte in vantaggio prima con Spinaccé e poi con Bonanomi. Nel finale di gara è arrivato poi il goal del pareggio dei padroni di casa con Tarba. Una vittoria e un pareggio per l'Italia che esce così imbattuta dal doppio confronto contro i pari età romeni. Alla fine della gara, il Ct Daniele Franceschini ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni della FIGC. 

Franceschini

Franceschini, il commento a fine partita

Al termine della partita pareggiata per 2-2 dall'Italia U18 contro la Romania, il Ct Daniele Franceschini ha commentato la prestazione dei suoi ragazzi: "Quando cambi tutta la formazione  non è mai facile, ma i ragazzi sono stati bravi. E’ stata una partita molto fisica e intensa, la squadra ha avuto l’atteggiamento corretto cercando di mantenere sempre il pallino del gioco”. La strada è quella giusta, ma dopo soli tre mesi di lavoro il gruppo ha ancora ampi margini di crescita: “In futuro dovremo alzare ancora di più l’asticella sia dal punto di vista fisico sia mentale, i ragazzi dovranno prendere sempre più consapevolezza dei propri mezzi e far tesoro degli errori commessi". 

Italia U18, il bilancio delle ultime gare

Con il pareggio maturato contro la Romania si chiude il 2023 dell'Italia U18. É possibile quindi fare un bilancio del nuovo corso guidato da Daniele Franceschini. Nelle tre gare disputate da settembre a oggi, gli azzurrini hanno totalizzato 2 vittorie e 1 pareggio. Il primo successo è arrivato il 7 settembre, con l'Italia che in quel caso si impose per 3-0 ai danni dei pari età della Serbia. Gara dominata dai ragazzi di Franceschini che passarono grazie a Sadotti, Ragnoli Galli e Scotti. L'ultima vittoria invece è arrivato giovedì 16 novembre contro la Romania. Gli azzurrini si sono imposti per 3-1 grazie ai goal di Scotti, Pagnucco e Mendicino. In queste tre uscite, l'Italia U18 ha segnato 8 reti subendone solo 3. Uno dei giocatori che si sta mettendo in evidenza è Seydou Fini. In questa stagione il classe 2006 ha totalizzato 9 presenze, 4 reti e 2 assist con la Primavera del Genoa. Lo scorso 22 ottobre per il 17enne è arrivato anche l'esordio in Serie A. Dopo Fini, gli altri giocatori che si stanno mettendo in evidenza sono Martinelli (Fiorentina), Mendicino (Atalanta), Bakoune e Scotti (Milan) e Spinacce (Inter).

 

Primavera 1, la classifica marcatori del campionato
Italia U19 si qualifica se: gli incastri dell'ultima giornata

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }