Foto: Pescara Calcio
Primavera 1

Pescara-Genoa, le pagelle dei delfini: Calliò padrone del centrocampo, Napoletano minaccioso

Le pagelle dei delfini

11.02.2022 22:48

Di Carlo 7: nonostante la tenera età, il portierino classe 2006 esordisce e convince tutti , sicurezza e reattività le sue qualità migliori, incolpevole sui gol

Palmentieri 5,5: perde un pallone velenoso che porta al vantaggio avversario, riceve anche un cartellino giallo, giornata no per il terzino abruzzese.(dal 87' Badje s.v)

Madonna 6,5: è un fuori quota e si vede, in difesa tiene molto bene prima Buksa poi Likendja, prestazione macchiata dall'errore in fase di palleggio che stava mandando a rete Besaggio.

Scipione 6,5 :insieme al compagno di reparto creano un'ottima coppia, serve l'assist dell'1-1 con un lancio inaspettato, solido e sicuro in difesa, costretto ad uscire a causa di un infortunio.(dal 77' Braccia 6: spina nel fianco per la difesa avversaria, sfornando diversi cross interessanti.)

Longobardi 6,5: Sempre messo in discussione da Besaggio e Accornero, lui risponde a suon d ottime chiusure, uomo sempre presente in fase offensiva.

Scipioni 6: sfreccia sulla fascia, tenta di incunearsi anche centralmente ma la retroguardia genoana riesce a contenerlo, nel secondo tempo si spegne e il mister lo sostituisce.(dal 78' Postiglione 5,5: non riesce ad incidere nel match.)

Lazcano 6,5: oltre l'ammonizione, esegue un prestazione silenziosa, ripulisce tutti i palloni in campo, impreciso in fase offensiva.

Caliò 7: Il migliore in campo insieme a Napoletano, il tuttocampista abruzzese crea gioco, prova qualche conclusione per sorprendere Corci e fa da schermo in fase difensiva. (dal 71' Amore 6: esperienza e vivacità, mette in difficoltà il castello difensivo genoano.)

Amer 5,5: Prestazione opaca, assente in fase difensiva, mentre si propone in fase offensiva per creare pericoli ma le sue intenzioni risultano prevedibili.

Napoletano 7: autore del gol che pareggia il match, bravissimo ad ubriacare Marcandalli e depositare la sfera alle spalle del portiere, instancabile e imprevedibile sulla fascia. (dal 71' Salvatore 6: tocca qualche pallone, riesce a dire la sua ma non crea occasioni pericolose.)

Stampella 5,5: unica punta di riferimento, ingabbiato dal trio difensivo avversario, fatica nel far salire la squadra , assente in area di rigore. 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Pescara-Genoa, le pagelle dei grifoni: Accornero spina nel fianco, Sadiku assist-man