x

x

Nel mercato di gennaio la Juventus aveva concluso il trasferimento di Vasilije Adzic, calciatore montenegrino classe 2006 di proprietà del Buducnost Podgorica, acquistato per una cifra che con eventuali bonus potrebbe arrivare fino ai 6 milioni. Alto 185cm e di ruolo trequartista, Adzic è un calciatore che fa del suo fisico una delle sue migliori caratteristiche e allo stesso tempo riesce ad essere molto tecnico, grazie al suo destro potente nel tiro ma delicato nel passaggio. Nonostante la sua stazza imponente, il montenegrino riesce ad utilizzare bene anche la sua velocità, soprattutto negli inserimenti senza palla. Il suo arrivo alla Juventus è ormai imminente e il nuovo allenatore dei bianconeri, Thiago Motta, lo aspetta a braccia aperte in vista della prossima stagione.

Ma com'è stata l'ultima stagione di Adzic al Buducnost Podgorica e quali sono i piani del club bianconero in vista del suo arrivo? Scopriamolo insieme.

Adzic Juventus
Vasilije Adzic

La stagione di Adzic

Vasilije Adzic ha appena concluso la stagione con la maglia del Buducnost Podgorica, una delle squadre della capitale Podgorica, che milita in Prva crnogorska fudbalska liga, massima serie del campionato montenegrino di calcio. Quest'anno per lui sono arrivate ben 41 presenze in prima squadra, tra cui quattro esperienze europee in occasione delle qualificazioni in Champions League e in Conference League (in cui ha registrato un gol e un assist). In totale il giovane trequartista ha totalizzato 8 reti e 4 assist, facendosi notare però per le ottime prestazioni a livello collettivo e individuale.

Le idee della Juventus ed il destino con Thiago Motta…

La Juventus ha già le idee chiare sull'imminente arrivo del classe 2006. Infatti Adzic, secondo quanto riportato da Ilbianconero.com, sarà aggregato in prima squadra nel pre-campionato, così da permettere a Thiago Motta di osservarlo e fare le sue considerazioni per la prossima stagione. L'ex tecnico del Bologna infatti, quando allenava ancora la squadra emiliana, ha spinto fortemente il club verso l'acquisto del giovane trequartista, che alla fine però ha scelto la Juventus. Il destino alla fine ha permesso a Motta di allenarlo comunque e di poterlo utilizzare nel corso della stagione. Dunque l'idea del club bianconero è quella di fargli svolgere un percorso graduale, proprio come quello di Kenan Yildiz, facendolo partire dunque dalla Juventus Next Gen per poi sperimentarlo in prima squadra in tempi successivi. Vedremo nelle prossime settimane quale sarà l'impatto di Adzic in bianconero e soprattutto quali saranno le decisioni del tecnico e della società.

Milan, ecco Guidi: è ufficialmente il nuovo allenatore della Primavera
Sassuolo, Carbone: "Serve lungimiranza nelle scelte"