Roma

Riccardo Calafiori segna il suo primo gol tra i professionisti

Arriva la prima rete in prima squadra per il giovane terzino romano classe 2002

Leonardo Bosello
03.12.2020 23:14

Riccardo Calafiori segna il gol più bello della sua carriera. Un po' perchè è il primo fra i professionisti, un po' perchè il sinistro, che sigla il momentaneo 2-1 della Roma, è veramente stupendo. E' il 59', i giallorossi stanno pareggiando con lo Young Boys, in una partita che si stava dimostrando più difficile del previsto. Dalla ribattuta di un calcio d'angolo peró, dai venticinque metri circa, c'è Riccardo Calafiori, arrivato alla sua terza presenza da titolare in prima squadra. Il giovane terzino non ci pensa due volte: scarica un sinistro potentissimo e infila il pallone direttamente sotto l'incrocio dei pali. Gli attimi che seguono peró, sono forse più interessanti del gol stesso. Riccardo bacia lo stemma sulla maglia, bacia lo stemma della squadra della sua città, della società che lo ha visto e fatto crescere, ma soprattutto che lo ha saputo aspettare e rincuorare anche nei momenti più bui. Perchè nonostante la giovane età, Riccardo appena due anni fa aveva subito uno degli infortuni più gravi che esistano per un calciatore. Rottura di tutti i legamenti del ginocchio, con conseguente lungo stop e il rischio di non poter tornare più sugli stessi livelli. Calafiori è tornato più forte di prima e piano piano si è preso tutto, conquistando un posto nelle convocazioni di Fonseca, fin dall'inizio della stagione 2019/2020. Ora, dopo ormai un anno, il giovane classe 2002 è la riserva di Spinazzola sulla fascia sinistra e nonostante sia pienamente arruolabile con la primavera, viene considerato ormai un giocatore in pianta stabile nella prima squadra capitolina. Ad agosto l'esordio con assist e rigore guadagnato in serie A, la scorsa settimana invece la prima presenza europea contro il Cluj. Un altro romano e romanista quindi, un altro giovane prodotto del calcio italiano pronto a far stupire.

Calciomercato, tutte le news a portata di click: segui gli aggiornamenti
ESCLUSIVA MP - Parla Porchia, ex direttore del Trapani: "Fallimento ferita aperta; mio calcio era diverso. Pronto per nuova avventura"