x

x

Cremonese
Cremonese

Con fischio d'inizio alle ore 14:30 presso il campo 2 del centro sportivo “Giovanni Arvedi” andrà in scena il derby lombardo di Primavera 2 tra Cremonese e Brescia. Tra mister che rincontreranno il loro passato (Pavesi è stato a Brescia e Belingheri a Cremona, sia da giocatore che da allenatore) e la voglia del Brescia di rifarsi sarà una gara infuocata.

INDICE

Belingheri Brescia
CREDIT LUCA BOZZETTI

La cronaca di Cremonese-Brescia

Una Cremonese feroce fa suo il derby con il Brescia e continua la propria trionfale marcia in testa al campionato. I ragazzi di Belingheri, da canto proprio, giocano soprattutto una seconda frazione dove il gol, giunto nel finale, è il giusto premio per ciò che hanno messo in campo.

Dopo un tiro da fuori tentato, al 7’ di gioco, dal 7 ospite Ghidini, che fa venire solo qualche brivido a Brahja la Cremonese va in vantaggio qualche secondo prima del quarto d’ora: la sfera arriva sulà trequarti dove Gabbiani serve in profondità Stuckler, il danese riceve in area e, dal centro destra, batte Fusi in uscita: 1-0.  Proprio Fusi protagonista prima al 20’ quando respinge una conclusione di Pessolani, entrato in area dalla sinistra su bel suggerimento di Della Rovere e poi, al 27’ quando Stuckler serve Gabbiani che calcia ma trova la parata del portiere bresciano. Occasione Brescia al 37’: angolo dalla sinistra che Brahja respinge, la sfera rimane vagante e, ci si avventa Ghidini che al volo calcia largo. Risposta grigiorossa 120 secondi dopo quando Della Rovere scappa a sinistra e mette dentro per Stuckler che, al volo, va di poco alto; I padroni di casa trovano il raddoppio al 45’ con il rigore realizzato da Stuckler e, conquistato da Pessolani, travolto all’ingresso dell’area. Al 2’ della ripresa Ghidini mette un tracciante da sinistra dentro l’area di rigore, Rizza litiga col controllo ma riesce comunque a calciare e fa la barba al palo. Al 7’ Pandini trova tra le linee Contessi che controlla e calcia col destro, a lato di un soffio. La Cremo ci riprova al 18’: Della Rovere guida il contropiede ed allunga per Pessolani che punta l’area, aspetta il rimorchio di Stuckler sulla sinistra, servito il 9 di casa calcia e trova la respinta del portiere ospite. due minuti e c’è un contatto falloso in area tra Pandini e Gabbiani che la l’arbitro giudica da calcio di rigore; penalty che lo stesso Gabbiani non sbaglia, 3-0. Il Brescia trova il gol della bandiera al terzo minuto di recupero: la Cremonese sbaglia in impostazione ed il primo ad approfittarne è Ghidini che ruba palla al limite e si infila in area centralmente, battendo poi Brahja con la punta per l’1-3 finale.

Il tabellino di Cremonese-Brescia

Reti: 14e 43’ (R) Stuckler, 21’st Gabbiani(R), 48’st Ghidini.

Cremonese: Brahja; Triacca(36’st Balasa), Bassi(22’st Duca), Lottici Tessadori, Prendi, Lordkipanidze(42’st Mavrommatis), Nahrudnyy, Pessolani(36’st Gashi), Stuckler(42’st Tosca), Della Rovere, Gabbiani. All: Elia Pavesi

Brescia: Fusi; Muca, Savalli(17’st Faggiano), Maffezzoni, Pandini, Bedussi(36’st Congia), Ghidini, Maucci(36’st Caliendo), Rizza(26’st Raia), Contessi(26’st Faglia), Maisterra. All: Luca Belingheri.

Arbitro: Nigro Mattia di Prato.
Guardalinee: Landoni Luca e Bernasso Luca di Milano.

Note: ammoniti Bassi, Muca, Ghidini e Caliendo.

Sardo, dalla Serie D alla Lazio: Sarri osserva il centrocampista
Kassama solido, Ferraris ingenuo: le pagelle del Monza