x

x

Moreno Zocchi
Moreno Zocchi

Archiviata la stagione regolare, si alza il sipario sui playoff di Serie C. Sarà un mese intenso, in cui tutto potrà accadere. Si inizia stasera con il 1^turno. C'è grande curiosità su quale sarà il percorso di Juventus Next Gen e Atalanta U23, che affronteranno rispettivamente Arezzo e Trento. Una delle possibili outsider può essere il Pontedera, squadra che negli ultimi anni ha saputo conciliare la crescita dei giovani con degli interessanti risultati sportivi. Ai microfoni di “A Tutta C”, ha parlato il direttore sportivo Moreno Zocchi

LE SQUADRE CHE HANNO INCASSATO DI PIÚ DAI GIOVANI: PONTEDERA IN TOP 10

Zucchi, l'importanza dei giovani per il Pontedera

Il Pontedera ha chiuso il proprio campionato al nono posto, a quota 52 punti. I granata affronteranno in trasferta il Pescara. In questa stagione, i granata hanno avuto tanti alti e bassi, mettendo in evidenza però diversi giovani interessanti. Il direttore sportivo si espresso sulla politica intrapresa dalla società: “Vogliamo passare il turno sapendo di affrontare una realtà molto più strutturata della nostra. Per noi è una scelta puntare sui giovani e spendere meno, ma è una scelta di sopravvivenza”. Zocchi ha parlato anche del Cesena: “ Ha fatto un lavoro stratosferico, oltre ad aver ucciso il campionato nel girone d’andata ha anche valorizzato tanti giovani del settore giovanile. Ci sono meriti importanti perché sanno lavorare anche con i giovani, poi con 8-10 mila persone al seguito ogni domenica hai un vantaggio importante e meriti di salire di categoria”. 

Moreno Zocchi Pontedera
Moreno Zocchi direttore sportivo Pontedera

L'opinione sulle seconde squadre

Il direttore sportivo del Pontedera Moreno Zocchi ha spese delle belle parole nei confronti della Juventus Next Gen: “La Juve qualitativamente è senza ombra di dubbio la squadra più forte del girone. L’unico dubbio è sull’esperienza in partite così importanti, se si giocasse solo con la qualità la Juve vincerebbe a mani basse. Già questa sera contro l’Arezzo troverà di fronte una squadra esperta che sa come si giocano queste partite”. Le seconde squadre hanno in un certo senso penalizzato i granata: “È cambiato assolutamente, già prima era difficile avvicinarsi alle realtà della Serie A specialmente per una piazza come Pontedera. Adesso è ancora più difficile perché i ragazzi preferiscono giustamente restare nella squadra di appartenenza anche per allenarsi con la prima squadra. A Pontedera adesso arrivano delle seconde o terze scelte dal campionato primavera che hanno bisogno di spazio e possono trovarlo qui a Pontedera”. 

Fiorentina, Sene ammette: "Non volevo giocare nella Primavera"
Bologna, Magnani: "Soddisfatto per la salvezza, qui mi sento a casa"

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }