Pessotto
Juventus

Juventus, Pessotto: "Dobbiamo continuare a dare valore ai giovani"

Le parole del Football Teams Staff Coordination Manager bianconero

03.12.2023 13:05

Oggi è la giornata internazionale della disabilità e la Juventus, da anni, porta avanti il progetto Juventus For Special e ha aperto per questo le porte di Vinovo con un allenamento tra la Next Gen, l’Under 19 femminile e maschile, e appunto i ragazzi di Juve for Special. A margine dell'iniziativa ha parlato anche Gianluca Pessotto, Football Teams Staff Coordination Manager bianconero, ecco le sue parole come riportate da Juventusnews24.com.

Juventus, vittoria importante sul Frosinone

Pessotto e l'emozione della maglia della Juve

Le prime impressioni e le emozioni di Gianluca Pessotto in questa giornata importante in casa Juve. Le sue parole: “Emozionante ogni volta che si scende in campo con la maglia della Juventus, a tutti i livelli. Dai più piccoli ai più grandi, che si chiamino Juventus for Special, Prima squadra o Under 7. La maglia della Juventus è una maglia importante, dà prestigio, dà la possibilità di vivere emozioni grandi. Oggi le emozioni grandi ce le hanno regalate questi ragazzi, ci han fatto divertire. Han dimostrato di saper giocare a calcio, nessuno regala loro niente e questo è un messaggio importante che li fa sentire ancora di più parte di questa società”.

Juventus Primavera
Esultanza Juventus Primavera

Juventus, le parole di Paolo Montero

Juve, Pessotto e il progetto del settore giovanile

In chiusura Pessotto ha parlato del progetto del club di puntare fortemente sui giovani: “Il fatto di avere oggi dei giocatori in Prima squadra passati attraverso il percorso non solo della Next Gen ma qualcuno da tutta la filiera del settore giovanile è motivo di soddisfazione e orgoglio per tutti quanti. È il risultato di un lavoro che dura da anni, a cui la società tiene tantissimo. Ora lo step successivo: continuare a lavorare seriamente per dare ancora più valore a tutto il lavoro fatto da tante persone nel settore giovanile”.

Next Gen, un progetto che funziona

L'exploit di Matias Soulé, grande protagonista in Serie A con la maglia del Frosinone, fa decisamente sorridere la Juventus, club proprietario del cartellino del giovane talento argentino. Il jolly offensivo classe 2003 sta letteralmente trascinando i ciociari a suon di gol dando l'ennesima dimostrazione di quanto sia stato importante il percorso di crescita nella Next Gen bianconera prima di arrivare nella massima serie. Sì, perché mentre assiste da lontano alla crescita di Soulé, la Juventus nel frattempo ha già lanciato altre gemme preziose e altre ne potrebbero arrivare. Un processo che va avanti da anni e ha portato tra i professionisti tantissimi ragazzi. 

Primavera 1, la classifica marcatori del campionato
Boccia il migliore, difesa in difficoltà: le pagelle del Frosinone