Top 11

"11 e Lode" - Primavera 1: la Top 11 della 25^ giornata scelta da MondoPrimavera

Angelo Zarra
22.04.2019 00:30

Top 11 Primavera 1: i migliori della 25^ giornata

Torna l’appuntamento con la nostra rubrica “11 e lode”, dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale con questa edizione dedicata al campionato Primavera 1, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce su i campi della prima serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro "11 e lode": non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 25^ giornata del campionato Primavera 1 del 2018/19, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.


PORTIERI


Dekic (Inter) - Il portiere nerazzurro è protagonista nella vittoria dell'Inter sul campo del Napoli. Se Colidio prima e Schirò dopo regalano la vittoria ai nerazzurri, l'estremo difensore sigilla i tre punti con almeno tre interventi decisivi.


DIFENSORI


Curto (Empoli) - E' uno dei migliori nella larga vittoria dell'Empoli sul campo della Juventus. Erige un muro praticamente invalicabile per gli attaccanti della Juventus. Si fa notare anche in attacco dove sbaglia un gol facile. Ma lui è un difensore ed il suo compito lo svolge alla perfezione.

Farabegoli (Sampdoria) - Guida la difesa blucerchiata nel pareggio interno contro la Fiorentina. Kukovec e Montiel provano a sfondare il muro doriano ma il capitano è praticamente perfetto, fermando gran parte delle azioni viola.

Koaudio (Cagliari) - Sulla sua fascia è un moto perpetuo. In fase difensiva è sempre molto preciso, quando ha la possibilità spinge in modo molto aggressivo. Da un suo cross nasce il gol del 4-0 che di fatto chiude definitivamente i giochi contro l'Udinese.


CENTROCAMPISTI


Pezzella (Roma) - Illumina con le sue giocate il 'Tre Fontane'. Con la sua tecnica domina a centrocampo, da un suo cambio gioco perfetto di fatto ispira la terza rete giallorossa. Mette anche la propria firma nel tabellino dei marcatori con un bel tiro a giro che non lascia scampo a Gemello.

Sicuro (Palermo) - Subentra nella ripresa al posto di Mendola. Inizio di gara per lui sottotono, cresce alla distanza e con una sua giocata regala i tre punti ai rosanero. Il suo splendido tiro a giro si spegne sotto l'incrocio dei pali, per il Palermo è una vittoria di fondamentale importanza per la corsa alla salvezza.

Sala (Milan) - Il centrocampista classe 2001 mette in campo un'ottima prestazione. Mette la firma sulla vittoria rossonera contro il Sassuolo con la rete - a fine primo tempo - che riporta avanti i rossoneri.

Montaperto (Empoli) - Si prendere una piccola "rivincita" contro la sua ex squadra con una perla direttamente da calcio di punizione che lancia verso il successo l'Empoli. La difesa bianconera gli concede troppo spazio e lui ne approfitta anche con diverse giocate importanti.


ATTACCANTI


Besuijen (Roma) - E' uno dei migliori in campo tra i giallorossi nella cinquina interna servita al Torino. Indirizza dopo pochi minuti la gara per la Roma, al 44' si replica con freddezza. Nella ripresa si trasforma in uomo assist e serve a Celar il pallone del momentaneo 4-0.

Doratiotto (Cagliari) - C'è ancora la sua firma nel successo esterno dei rossoblu sul campo dell'Udinese. Con la doppietta messa a segno ai friulani sottolinea che è pronto al salto tra i professionisti. Con questi due gol tocca quota nove gol in campionato.

Cambiaghi (Atalanta) - E' uno dei migliori nella larga vittoria dell'Atalanta sul campo del Chievo Verona. Con la sua tecnica mette in crisi la retroguardia clivense, colpisce prima un palo poi trova la via della rete con un gol in contropiede ed una deviazione precisa.


 
ChievoVerona, colpo per Mandelli: preso il difensore Leggero dal Torino
Primavera 1, ChievoVerona-Atalanta, le pagelle dei nerazzurri: Kulusevski firma un eurogol, goleada bergamasca