Favo Italia U17
Nazionali Giovanili

Italia U17, grandi novità per il 2024: quattro amichevoli di lusso

Tutte le notizie riguardanti la nazionale allenata dal Ct Favo

09.01.2024 14:30

L'Italia U17 è attesa da un 2024 importantissimo perché dovrà preparare la fase Elité del campionato europeo di categoria che li vedrà protagonisti dal 20 al 26 marzo in Finlandia. La formazione allenata dal Ct Favo giocheranno contro i padroni di casa, l'Olanda e il Belgio, un girone piuttosto difficile per gli azzurrini, per questo in questo periodo affronterà due amichevoli di prestigio per prepararsi al meglio in vista dei prossimi appuntamenti. Proprio il 23 e il 25 gennaio gli azzurrini scenderanno in campo contro la Spagna, la prima gara alle ore 19 e la seconda alle 10:30. Entrambe le partite verranno disputate allo stadio ‘San Rafael’ di Los Barrios.

Non è finita qui perché anche a febbraio ci saranno altri due test per l'Under 17, stavolta l'avversario sarà la Francia e il teatro ad ospitare i match sarà quello di Coverciano, il quartier generale degli azzurri. La doppia sfida contro i pari età dei blues, nonché vice campioni d'Europa, andranno in scena il 13 e il 15 febbraio. Dunque quattro ottimi banchi di prova per mettere la formazione allenata dal Ct Favo in clima Europeo. 

Italia U17

Italia U17, i precedenti con Spagna e Francia

La Nazionale dell'Italia U17 allenata dal Ct Massimiliano Favo è in svantaggio nei precedenti sia con i pari età della Francia e sia con quelli della Spagna. Sono 16 i confronti con i Bleus con un bilancio a favore dei francesi (7 vittorie, 1 pareggio e 8 sconfitte), che si sono aggiudicati anche le ultime due amichevoli giocate lo scorso febbraio al centro tecnico federale francese di Clairefontaine. Peggiore è invece il bilancio con le Furie Rosse, perché gli Azzurrini nei precedenti 19 incontri hanno conquistato soltanto due vittorie, 5 pareggi e ben 12 sconfitte. 

Italia U17, il cammino degli azzurrini

L'Italia U17 si è qualificata alla prossima fase Elité di marzo con qualche brivido di troppo visti i risultati ottenuti nel girone. Dopo la prima vittoria per 4 a 0 contro San Marino, infatti, sono arrivati un pareggio contro l'Irlanda del Nord (0-0) e la sconfitta con la Grecia per 2 a 1. I ragazzi del Ct Favo hanno totalizzato quattro punti come gli irlandesi ma in virtù della differenza reti con cinque gol fatti e solo due subiti ha premiato gli azzurrini come seconda forza del gruppo 11. Ecco perché le quattro amichevoli organizzate dalla delegazione italiana saranno fondamentali per trovare automatismi, consolidare il gruppo e farlo arrivare pronto in vista delle tre gare in Finlandia. 

Raimondo, dal Bologna con Mihajlovic ai gol in B alla Ternana
Angelozzi stoccata a Huijsen: "Ho avuto tante fidanzate ma..."