Primavera 1

Roma-Lazio, le pagelle dei biancocelesti: Floriani e Ndrecka incontenibili, impreciso Peruzzi

Le pagelle della squadra di mister Menichini

Gianluca Andreuccetti
24.04.2021 12:46

Peruzzi 5,5: Alla sua seconda presenza in campionato gioca una partita nel complessivo insufficiente  confermandosi essere un estremo difensore sicuro in mezzo ai pali(come lo testimonia la grande parata su Bove al 26') ma insicuro nelle uscite ( in occasione del goal della Roma non calcola bene i tempi di velocitá del pallone lasciando a Gyan un autostrada). 

Floriani 7: Considerata l'importanza della importanza del confronto (sia perché si trattava di una stracittadina sia per quanto riguarda la classifica) gioca una partita attenta quasi da veterano: alterna una fase difensiva , fatta di coperture preventive e di interventi finalizzati a contrastare Ciervo, ad una ottima fase offensiva.   (dal 84' Adeagbo: SV

Ndrecka 7: Comincia male facendosi sorprendere in paio di occasioni dalle discese di Tomassini, ma nel complesso gioca una partita perfetta sia in fase difensiva che in fase offensiva fornendo cross velenosi per gli attaccanti in area di rigore. 

Bertini 6,5: Nella prima frazione, nel ruolo di play basso davanti alla difesa,  cerca di contrastare l'aggressivitá e le ripartenze di una Roma incontenibile. Nella seconda frazione prende le redini del gioco dando ordine e trovando al 64' sugli sviluppi di calcio d'angolo un grande goal. 

Armini 6: Si applica al massimo delle sue possibilitá limitando insieme a compagno di reparto le “sfuriate” della Roma. Accetta di duellare sia con Tall che con Gyan. 

Franco 6: La sua velocitá e la sua cattiveria agonistica sono caratteristiche fondamentali che permettono alla squadra di mister Menichini di annullare la pericolositá del secondo attacco del campionato. Viene spesso cercato su calcio piazzato. 

Moro 6,5: Nella prima frazione nelle azioni offensive della Lazio decide di partire da sinistra accentrandosi ed arrivando spesso a concludere. Mette in difficoltá con i suoi cambi di direzione Ndiaye. Nella seconda frazione soffre la fisicitá delle retroguardia giallorossa dedicandosi ad un lavoro di sacrificio.  

Marino 6,5: Nel confronto odierno con i giallorossi, la sua esperienza e la sua bravura nelle interpretare le partite sono elementi fondamentali che possono permettere alla Lazio di sperare nella salvezza. É bravo sia in fase di interdizione che in quella di impostazione. 

Castigliani 6,5: Come suo solito fare alterna con Moro il ruolo di prima e di seconda punto. Pur non arrivando quasi mai ad impensierire Mastrantonio, gioca un match a servizio della squadra accettando di tornare in difesa a coprire ma soprattutto di fare a sportellare con la retroguardia avversaria. Crea spazi che i suoi compagni sfruttano.(dal 78' Nimmermer: SV)

Shehu 6: Le sue energie e la sua corsa sono indispensabili per non permettere a Tripi di disegnare calcio. Molto spesso cerca di trasformare azioni difensive in offensive grazie ai lanci lunghi per Moro. 

Czyz 6: Un match da né lodi né infamie quella del numero 11 il quale rivela essere un elemento fondamentale per quanto riguarda i ripiegamenti difensivi.  

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 22^ giornata: Olzer e Prelec in doppia cifra, salgono anche Baldanzi e Raul Moro
Inter-Cagliari: le pagelle dei nerazzurri. Satriano fa doppietta, Kinkoue perfetto