Spezia

Pisa-Spezia, le pagelle degli aquilotti: Leoncini inventa, Delorie regala la gioia agli aquilotti

Le pagelle della squadra di mister Vecchio

11.11.2022 16:49

Dido 6,5: esente da colpe in occasione della perla di Panicucci, sicuro sia tra i pali che nelle uscite.

Salerno 6,5: attento agli inserimenti di Matteoli, autore di una diagonale provvidenziale su Panicucci nel secondo tempo.(dal 74' Loffredo:SV).

Piccioli 6,5: meno presente in difesa del suo compagno di reparto, nei secondi quaranta cinque minuti gioca spesso da attaccante di fascia aggiunto. I suoi cross pericolosi non vengono sempre raccolti.(dal 88' Brisciani:SV)

Styrnissom 6,5: non perde mai la posizione, la sua sicurezza lo porta a disimpegni che allontanano il rischio offensivo nerazzurro.

Giorgeschi 6: ruvido ma non troppo, fa a sportellate con Panicucci. Gioca poco palla a terra, il capitano spesso è costretto a lanci lunghi.

Garzia 6,5: fa girare bene lo Spezia, copre bene la sua parte di campo.

Pedicillo 6,5: spazia in tutto il campo mandando spesso in cortocircuito la retroguardia dei ragazzi di Masi. Palla al piede è un cliente scomodo.(dal 88' Beccarelli:SV)

Leoncini 7: decisamente il più pericoloso dei suoi; nel primo tempo compie spesso azioni individuali che lo portano ad andare vicino alla rete. Da apprezzare anche lo sforzo in fase difensiva dove riesce a togliere qualche grattacapo di troppo.(dal 88' Caddeo:SV)

Lari 5,5: viene annullato da Nannetti e Bersnjak; partita opaca del classe 2004 che lascia in dieci i suoi a poco dalla fine.

Candelari 6,5: non ricopre una posizione precisa non dando quindi nessun punto di riferimento. Mette in mostra buone doti tecniche.(dal 63' Di Giorgio 6: meno brillante del solito, crea comunque qualche problema alla retroguardia di casa).

Delorie 6,5: lascia l'attacco della profondità a Lari svolgendo diligentemente il ruolo di seconda punta che si abbassa per poi partire palla al piede. Il goal è un mix di furbizia e di senso del goal. 

 

 

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 17^ giornata: Ferraris tiene a distanza Debenedetti nel girone A, Seghetti cerca il primato nel girone B
Italia, il futuro è adesso: prima convocazione in nazionale maggiore per Pafundi