Cagliari

Empoli-Cagliari, le pagelle dei sardi: superlativo Gagliano, ingenuo Zinfollino

Le pagelle dei sardi

Cataldo Simone
20.09.2019 17:24

Giocci (6,5): nonostante l'incomprensione sul gol subito, salva la propria squadra in più occasioni, grazie ad ottimi interventi. Monumentale sul tiro di Ekong dalla breve distanza, il quale grazie a un tocco colpisce la parte superiore della traversa. 

Kanyamuna (6): la sua partita è caratterizzata da grandi giocati e giocate pessime. A metà secondo tempo incomincia a duettare bene con Porru, rendendosi pericoloso sull'out di destra, dando vita ad ottime trame di gioco. 

Carboni (6): per lunghi tratti di gara amministra bene in fase difensiva, concedendo poco agli empolesi i quali sono stati costretti a giocare di ripartenza pur di rendere vana la compattezza del reparto offensivo cagliaritano. 

Aly (6,5): prestazione ottima da parte del numero tre degli ospiti, i, quale si è preso le redini della difesa nbel corso della gara, riuscendo a chiudere i varchi agli avversari. Dal 82' Acella (Sv). 

Porru (6,5): ottima la partita del terzino, il quale ha spinto molto sulla propria fascia di competenza, riuscendo a fironire palle interessanti ai propri compagni di squadra. Al ventesimo minuto, risulta essere monumentale salvando il pallone sulla linea di porta. 

Zinfollino (5): la gara disputata al mezzo del campo non è del tutto da buttare, ma l'errore sul gol del momentaneo vantaggio avversario è imperdonabile.

Marigosu (6,5): offre tantissima qualità in zona mediana di campo, risuscendo a fornire un assist di ottima fattura a Gagliano, il quale poi ha trovato il gol del pareggio. 

Conti (7): il figlio d'arte, al suo esordio non delude, combattendo su tutti i palloni per circa sessanta minuti. La sua ottima conclusione da fuori area, ha regalato al Cagliari il gol vittoria. Dal 60' Ladinetti (6): entra a trenta minuti dal termine, svolgendo bene il compito afffidatogli dal tecnico Canzi. 

Manca (5): non sembra essere ancora al meglio delle condizioni fisiche, non riuscendo quasi mai a prevalere sugli avversari. Al netto di ciò, viene sostituito poco dopo la ripresa. Dal Contini (6,5): subentra a Manca e si nota la differenza sotto il punto di vista qualitativo. Offre spesso palloni invitanti ai rifinitori d'attacco, agevolando la fase offensiva dei sardi. 

Lombardi (6,5): sempre pronto ad affiancare le offensive del compagno di reparto, aiuta a far salire la squadra oltre che provare spesso la conclusione a rete, senza mai essere fortunato. 

Gagliano (7,5): partita superlativa del numero 11 cagliaritano, il quale nel primo tempo fa il bello ed il cattivo tempo, trovando il gol e sprecando un paio d'occasioni. Nella seconda parte di gara risulta essere il più pericoloso, conquistando tanti falli al limite dell'area e tentando di trovare la doppietta personale. 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 5^ giornata: Bianchi sale in vetta, balzo di Schirò e Manzari
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend