Foto: Martina Cutrona
Cesena

Cesena-Juventus, le pagelle dei romagnoli: Pierracini solido dietro, Suliani in ottima forma

Le pagelle dei ragazzi guidati da mister Ceccarelli

29.10.2022 14:00

Galassi 6: incolpevole sui gol, per il resto sempre attento. Inoltre, con un ottimo intervento sul finale, evita il 3 a 1 e nega la gioia della tripletta a Mancini.

Pieraccini 6.5: uno dei migliori della sua squadra, bravo a chiudere quasi tutti gli spazi a Mbangula prima e a Yildiz dopo, che si trova dunque costretto a spostare il raggio di azione verso il centro del campo. Mostra anche una buona personalità nelle sovrapposizione offensive.

Ferretti 6: con l'eccezione del gol dell' 1 a 0, la Juve entra raramente dentro l'area, difesa con personalità dal capitano dei romagnoli, autore di una buona prova.

Lepri 6: per lui vale lo stesso detto per il compagno di reparto. Su un calcio d'angolo al 73' sfiora il gol di testa, con la palla che termina di poco alta sopra la traversa.

David 6.5: a coronare una prestazione più che dignitosa della catena difensiva bianconera, arresasi solo al talento di Mancini, l'ottima solidità mostrata dal terzino classe 2004, che scongiura qualunque pericolo originatosi sulla destra.

Francesconi 6: buona gara da parte sua, che tenta sempre di invertire la posizione con Carlini, mettendo in difficoltà Ntenda e la linea mediana juventina. Spesso, lo abbiamo notato anche inserirsi in area per chiudere gli scambi coi compagni.

Lilli 5.5: detta in maniera egregia la manovra degli uomini di Ceccarelli, soprattutto nel primo tempo quando i romagnoli mantengono il controllo del possesso palla. Sul finale si fa espellere molto ingenuamente per proteste verso il direttore di gara.

Suliani 7: partita semplicemente straordinaria del centrocampista classe 2003: prima va vicino alla rete per ben 3 volte, grazie alle ripetute incursioni sulla sinistra a sfondare la linea difensiva avversaria, poi con una prodezza dalla distanza trova il gol del momentaneo pareggio. Nel secondo tempo le azioni più pericolose continuano a nascere dai suoi piedi.

Carlini 6.5: sicuramente tra i migliori dei suoi, soprattutto nel primo tempo, in cui confeziona l'assist per il gol del del pareggio di Suliani. Per il resto è sempre molto propositivo e la sua dinamicità ha messo non poco in difficoltà i difensori juventini.(dal 60' Sette 5.5: entra senza toccare molti palloni e non riesce ad incidere sul match. )

Gessaroli 6: buona prestazione di sacrificio e lotta per l'attaccante classe 2004. Molto abile anche nella pressione sugli avversari, come nella prima frazione quando, approfittando di un errore di Ntenda, parte in contropiede e serve un compagno nei pressi della porta avversaria, senza però trovare la via del gol. (dal 60' Spatari 5.5: forse più in difficoltà del compagno a cui è subentrato, non riesce a garantire la stessa dinamicità e a sfondare la linea difensiva della Vecchia Signora)

Ferrara 6: bravo a sfruttare le incertezze degli avversari e ha dare origine a qualche buona occasione da rete. Viene sostituito a partita quasi conclusa da Ceccarelli per inserire forze fresche e provare a ribaltarla. (dal 87' Liburdi S.V.)

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 15^ giornata: salgono Haj e Basso Ricci nel girone A, come Saponara e Matteoli nel girone B
Inter-Frosinone, le pagelle dei nerazzurri: Iliev e Andersen trascinano la squadra, Bonavita da matita rossa