Lazio

Pisa-Lazio, le pagelle dei biancocelesti: Crespi monumentale, Floriani spina nel fianco

Le pagelle della squadra di mister Sanderra

05.11.2022 15:35

Magro 6: rimedia un giallo ininfluente per perdita di tempo, da sicurezza alla squadra subendo pochi tiri in porta.

Floriani 6,5: sulla fascia destra è imprendibile, getta al vento due ghiotte occasioni sotto porta.

Dutu 6,5: se la Lazio dopo tre settimane torna a vincere lo deve al classe 2005, concede poco in difesa.

Ruggeri 6,5: vince il duello con Panicucci, riduce al minimo il proprio margine d'errore.

Milani 6,5: vince il duello con il suo omologo Biagini, scheggia impazzita sull'out di sinistra. Rispetto a Floriani, si dedica maggiormente alla fase difensiva; pennella un cross perfetto per Dutu.

Bedini 6: tra tutti è l'unico anello debole della difesa biancoceleste, match comunque da ne infamie ne lodi

Di Tommaso 6: partita di sacrificio quella del numero 7 che annulla Signorini. Esce per crampi.(dal 92'Troise:SV).

Marino 6,5: i suoi centimetri e la sua esperienza in mezzo al campo si sentono notevolmente. Fa bene schermo davanti alla difesa.

Crespi 7: partita autoritaria quella del classe 2004 che fa pesare in propri centimetri in attacco. Gioca alla grande spalle alla porta, unico neo è rappresentato dal mancato raddoppio.(dal 85' Rossi:SV)

Colistra 6: l'ex Verona è autore di una partita ordinata, avvolte troppo frenetico negli interventi.

Brasili 6,5: fa il bello e il cattivo tempo abbassandosi molto a fare sportellate con i difensori: match dispendioso il suo.(dal 71' Fernandes:SV)

 

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 17^ giornata: Ferraris tiene a distanza Debenedetti nel girone A, Seghetti cerca il primato nel girone B
Empoli, Zanetti elogia Baldanzi: "Lo ritengo un potenziale campione"