x

x

Scalvini Italia
Scalvini Italia

Proprio negli ultimi giorni sono giunte tre notizie importanti in casa Atalanta. La Dea infatti sta lavorando per il futuro e per questo motivo ha puntato sul rinnovo di tre calciatori chiave per il presente, ma soprattutto per gli anni a venire. E' arrivata infatti l'ufficialità che Ruggeri, Carnesecchi e Scalvini hanno prolungato il loro contratto con la squadra bergamasca fino al 2028. Tre soluzioni molto interessanti, attraverso le quali la società è riuscita a blindare tre dei suoi più grandi talenti. 

Ma quali sono i numeri totalizzati dai tre calciatori nel corso della loro permanenza a Bergamo e quali sono le speranze dell'Atalanta per il futuro?

Carnesecchi

Sicurezza tra i pali…

Tutti sappiamo quanto sia importante il settore giovanile all'interno di un club come l'Atalanta. Lo dimostrano anche i numeri. La squadra bergamasca infatti è l'unica italiana ad essere entrata in top 10 nella classifica CIES, che ha mostrato i settori giovanili più redditizi a livello mondiale. In questi giorni però, grazie al rinnovo di contratto di questi tre giovani talenti, che in realtà hanno dimostrato anche nel corso di questa stagione la loro prontezza e determinazione, ora l'Atalanta ha tre ruoli coperti da tre calciatori con un ottimo prospetto di miglioramento. 

Tra questi è arrivato un prolungamento di contratto fino al 2028 anche per un estremo difensore. In generale poi non è mai facile trovare un portiere adatto e che dia sicurezza a tutto il reparto difensivo. Su questo la Dea è stata molto fortunata, acquistando al termine della scorsa stagione, dalla retrocessa Cremonese, Marco Carnesecchi. Fisico imponente, alto 191 centimetri e molto reattivo quando viene chiamato in causa. Grandissime qualità…e stiamo parlando in ogni caso di un ragazzo nato nel 2000 e che ha davanti a sé tantissimi anni. 

…e anche in mezzo al campo

La Dea però ha voluto coprire anche altre zone di campo…e quale modo migliore di farlo se non partendo dalla difesa. Giorgio Scalvini, nonostante l'interessamento dell'Inter, ha deciso di rinnovare, anche lui fino al 2028, il suo contratto con questi colori. E' da una vita che il difensore centrale classe 2003 indossa sempre la stessa maglia: quella dell'Atalanta. Pensare che a partire dalla stagione 2018/2019, in un percorso che è partito dall'Under 17 ed è arrivato fino in Serie A e in Europa League, Scalvini ha totalizzato 140 presenze. 

Numeri che inevitabilmente legano il destino di questo giovane talento a questa squadra. I bergamaschi hanno pensato proprio a tutto, coprendo anche la posizione di terzino sinistro, dove gioca Matteo Ruggeri. Solo un'esperienza in prestito alla Salernitana ha momentaneamente diviso il giovane classe 2002 dall'Atalanta. Anche per lui un importante percorso di crescita, che sta rispecchiando i risultati di quest'anno. Oltre alle 26 presenze ottenute fino ad ora, sono anche arrivati 5 assist ed 1 gol, il primo tra i professionisti.

Kumi, esordio in Serie A: il legame con Sassuolo e la sua storia
Nicolato: "Euro U21? Delusione ancora viva. In Lettonia per fare bene"