Primavera Tim Cup

Hellas Verona-Cittadella, le pagelle dei granata: Petre super, si arrende ai rigori. Male i nuovi entrati

Hellas Verona-Cittadella, le pagelle del Cittadella

Matteo Zampini
30.09.2020 18:30

FOTO MARTINA CUTRONA

GUIDA ALL'ASTA DEL FANTACALCIO PIU'3

Petre 8: incassa tre gol, ma è davvero superlativo nelle occasioni dell'Hellas Verona, si supera in almeno tre tiri. Para il primo rigore della lotteria, ma non è bastato.

Oprean 6,5: perfetto nelle chiusure e nei contrasti, si conferma implaccabile anche dal dischetto. 

Ercolani 5,5: non perfetto, lasciando troppo liberi i giocatori dell'Hellas (dal 45' D. Rossi 6: dà equilibrio alla difesa) 

Tomasi 5,5: ingenuo su Terracciano in occasione del rigore partita sottotono la sua. Mezzo voto in più per il rigore segnato.   

Smajlaj 6,5:  in mezzo alla difesa riesce sempre a svettare sugli attaccanti avversari, segna anche uno dei rigori della lotteria finale. 

Feltrin 5,5: qualche buon anticipo e bravo a spazzare l'area ma quel rigore calciato male non si può perdonare.

Dona 5,5: ha una buona occasione nel primo tempo ma va troppo sull'esterno. (dal 56' Adjei 5,5: tanta volontà, ma sbaglia il rigore decisivo per la squadra)

K. Rossi 6,5: grandissima partita poteva essere uno dei migliori in campo ma quell'ingenuità nel togliersi la maglia dopo il rigore del 2-3 è costata la qualificazione.

Borgo 7: grande gara con un scavetto supera Aznar per il gol che riapre la gara. Si rende pericoloso anche in altre occasioni.

Vranovic 7: ottimo match, premiato dal gol del 2-2 con un destro chiurigico, serve spesso e volentieri i compagni mandandoli verso la porta. (90' Sangionetto 5,5: non riesce a dare un contributo alla squadra) 

Nwachukwu 5,5: assist a parte per il gol di Borgo non riesce a dialogare bene con i compagni. (dal 56' Giacomazzo 5,5: tanto movimento ma pochi risultati, impreciso). 

 

 

 

 

 

 

 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 4^ giornata: Zalewski in vetta, salgono Darboe e Tall
Bologna-Vicenza, le pagelle dei biancorossi: Cester è l'uomo in più, Spiller segna un gol da centravanti vero