Cittadella

Hellas Verona-Cittadella, le pagelle dei granata: Borgo attaccante di razza, Thioune sempre vivace

Le pagelle della squadra di Rossi

Giacomo Mozzo
20.03.2021 18:45

Manfrin 5,5: Bravissimo su Yeboah in avvio di gara. Non ha grosse colpe sui gol subiti, anche se sul primo forse potrebbe fare qualcosa di più. Non una cattiva prestazione, ma paga i 5 gol al passivo.

Fabris 5,5: Sovrastato da Elvius e Diaby nel primo tempo, molto meglio nella seconda frazione di gioco, in cui regge meglio dietro e prova a farsi vedere in avanti.

Ercolani 5,5: Anche per lui una prestazione in crescendo: prima travolto da Cancellieri, poi più attivo e intraprendente. (dall’83’ Reato s.v.)

Pierobon 5: Brutto primo tempo, al pari della maggior parte dei suoi compagni. Fatica a contrastare il predominio gialloblù e viene sostituito all’intervallo. (dal 46’ Dona 6,5: Entra nel modo migliore e da una sua iniziativa per poco non nasce il gol del clamoroso 3-4.)

Talamonti 5,5: Bruciato da Yeboah in occasione del terzo gol di giornata. Anche per lui una prestazione dai due volti, perché nel secondo tempo è più preciso e puntuale nel fronteggiare gli attaccanti avversari.

Feltrin 6: Al pari del compagno di difesa, è in difficoltà per tutto il primo tempo. Ma non molla, ci crede fino alla fine e nei minuti finali cerca anche qualche sortita offensiva.

Adjei 5,5: Si vede poco nel primo tempo, sulla fascia destra. Nei secondi 45 minuti, spostato in posizione più centrale, dà il suo contributo all’onorevole ripresa della formazione di Maurizio Rossi.

Saggionetto s.v.: La sua partita dura lo spazio di una decina di minuti. (dall’11’ Sanzovo 5,5: Fatica a farsi notare in mediana; dal 60’ Nwachukwu 5,5: Qualche sporadica iniziativa sulla corsia di destra, ma non riesce mai a liberarsi per concludere verso la porta.)

Borgo 7: Attaccante di razza. Regge da solo il peso dell’attacco granata, anche in un primo tempo di grande sofferenza per i suoi. Sveglio in apertura di ripresa a siglare l’1-4, mentre il secondo gol è una dimostrazione di forza, potenza e precisione.

Thioune 6,5: Uno dei più vivaci fin dalle prime battute di gara. Non smette un secondo di correre e lottare, colpisce la traversa dopo una splendida iniziativa.

Pontin 6,5: Nel primo tempo non demerita. Manda al tiro Borgo con una pregevole sponda volante, poi coglie il palo interno. Sfortunato. (dal 46’ Vranovci 6,5: Anche lui guida la riscossa del Cittadella. Ci prova in un paio di circostanze, ma senza la giusta mira.)

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Gubbio, mister Argentina post Teramo: "Ripartire dalla prestazione del secondo tempo"