x

x

In una lunga intervista sul canale ufficiale Twitch della Juventus Filippo Grosso, centrocampista della Primavera allenata da Paolo Montero, ha ripercorso la sua carriera calcistica, iniziata proprio con i bianconeri, con cui ha firmato il suo primo contratto da professionista. Di seguito le parole del centrocampista classe 2006 riportate dal sito ufficiale della Juventus

INDICE

L'orgoglio di indossare la maglia bianconera

Filippo Grosso ha iniziato l'intervista parlando della responsabilità di indossare la maglia della Juventus: ‘’Vivo a Torino da quando sono piccolino, da quando la mia famiglia si è trasferita qui dopo che mio padre ha iniziato a giocare con la Juventus - questa la ragione della mio accento piemontese. Vestire la maglia di questa società è una responsabilità che mi rende fiero, ho sempre giocato con questa squadra: non hai dubbi quando hai l'opportunità di far parte di un club così importante, tra strutture e preparazione degli allenatori è il meglio che si possa desiderare. La mentalità Juve si percepisce in ogni partita, perché l’obiettivo ogni volta prima di scendere in campo è puntare a vincere''. 

Filippo Grosso e Riccardo Pagnucco Juventus
Filippo Grosso (a destra) in compagnia di Filippo Pagnucco

La sfide dell'ultima stagione

Grosso ha proseguito commentando le sfide di quest'ultimo campionato: ‘’Quest’anno ho capito che il calcio può diventare il mio lavoro: giocando con ragazzi più grandi ti rendi conto che è complicato, ho dovuto fare sul serio e lavorare per essere al loro livello, per riuscire a competere e giocare delle buone partite. Ho imparato a essere concreto: mi piaceva fare giochetti e finte in campo (mi piace tutt’ora…), ma sto imparando a essere più focalizzato sulle cose importanti, a fare il passaggio decisivo, a mandare un compagno in porta. Devo migliorare sicuramente nel tiro e devo diventare un giocatore con maggiore forza fisica. Mi sento tranquillo quando gioco, non soffro tanto la pressione: è la cosa che mi piace fare, sono felice quando entro in campo, provo solo divertimento''. 

Le parole su Mister Paolo Montero

Il centrocampista ha chiuso l'intervista parlando dei ruoli affidatogli da Mister Paolo Montero: ‘’Il mio giocatore preferito tra tutti quelli che ho visto alla Juventus è Paulo Dybala, mentre tra quelli di oggi Kenan Yildiz: io nasco trequartista come ruolo e sono stato schierato anche lì dal mister. Mi piace fare il passaggio decisivo e per quello mi piace quella zona del campo, Montero lo sa e mi dice che devo tirare di più in porta, anche in allenamento me lo ripete spesso. Quando segno mi dice: “Avevo ragione io: continua a farlo”. Ho giocato tanto in questa stagione nonostante sia un 2006 e mi sono divertito tanto. Sono un sotto età e sono felice di come sono andate le cose in questa stagione''. 

Lazio con il dubbio Bordon, da valutare il riscatto del brasiliano
Primavera 2, playoff e playout: accoppiamenti e programma completo

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }