Nazionali Giovanili

Verso Olanda-Italia: Euro U17, gli azzurrini contro i fantasmi dei 2001 e 2002

L'Italia affronterà gli Orange domani per i quarti di finale della competizione

Vedo Oranje

Ancora tu?”. Non è la frase della vostra ex-ragazza dopo che vi ripresentate da lei con la pretesa di conquistarla, ma è stato il pensiero comune in quel di Coverciano dopo il passaggio del turno ai quarti di finale dell'Italia U17 all'Europeo di categoria. Già, perché davanti agli azzurrini, secondi nel girone A alle spalle della Germania, toccherà l'Olanda, che nelle ultime due edizioni del 2018 e 2019 ha sconfitto gli azzurrini nella finalissima di Euro U17.

 Pafundi, il classe 2006 convocato da Mancini ed esordiente in A 

I fatali 11 metri

Rotheram, 20 maggio 2018. La nazionale di Carmine Nunziata approda alla finale di Euro U17 dopo un percorso netto, esaltato dalle vittorie contro Svezia e Belgio tra quarti e semifinali. La generazione dei 2001 presenta un centrocampo stellare con Samuele Ricci, Nicolò Rovella e Nicolò Fagioli, ma il grande leader tecnico degli azzurrini è Alessio Riccardi, che gioca a fianco ad Edoardo Vergani (4 gol nella competizione) in attacco. La finale contro l'Olanda è ostica già leggendo i nomi degli Orange: Jurrien Timber apre le marcature, poi Ricci e Riccardi la ribaltano prima del gol nel finale di Brian Brobbey. La linea mediana è padrona di Ryan Gravenberch, mentre come ala destra agisce Mohammed Ihattaren. Terminano 2-2 i tempi regolamentari, ma gli errori di Riccardi e Armini sono fatali per la nostra U17 che perde e arriva seconda nella competizione.

364 giorni dopo, gara fotocopia, sempre oltremanica, a Dublino. I 2002 di Nunziata hanno vinto 5 gare su 5 contro Spagna, Germania, Austria, Portogallo e Francia. Un percorso straordinario fino alla finalissima, dove c'è ancora l'Olanda, con una nuova generazione di fenomeni: Ki-Jana Hoever e Devyne Rensch guidano la difesa, mentre i prospetti dell'Ajax Brobbey ed Hansen sono i padroni dell'attacco. Ed è lo stesso Sontje Hansen a portare in vantaggio gli Oranje con una splendida punizione, poi Bannis e Maatsen mettono il risultato in cassaforte già nel primo tempo. A nulla serve la doppietta da subentrato di Lorenzo Colombo intervallata dal gol di Naci Unuvar, nel finale trionfa l'Olanda vincendo per 4-2. La generazione dei 2005 azzurri riuscirà a fare meglio dei vecchi compagni del 2002 e 2001 o si dovrà arrendere ad un'altra nidiata di campioncini ai quarti di finale di Euro U17 in Israele?

[FOCUS] - Giovani tra giovani, Atalanta: Shakur Omar
Verso Olanda-Italia, Euro U17: chi sono gli avversari degli azzurrini