Roma

Ascoli-Roma, le pagelle dei giallorossi: Providence e Zalewski inventano, Tall concretizza in zona Cesarini

Le pagelle dei giocatori della Roma

Manuel Contartese
18.09.2020 17:16

Boer 5,5 La sua uscita, in seguito all'incomprensione con Vicario, provoca il primo rigore del match, quello a favore dell'Ascoli. Non ha grandi occasioni per riscattarsi, se non in occasione del secondo gol di Alagna: lasciato però solo, non ha potuto fare nulla sul destro angolatissimo del centrale bianconero.

Vicario 5,5 Come già detto, è in parte anche lui la causa del momentaneo primo pareggio dell'Ascoli: unica occasione da sottolineare forse, visto che i bianconeri arrivano raramente in area giallorossa. Partita così così la sua, nel complesso: può senza dubbio fare di più.

Ndiaye 6  Buon primo tempo quello disputato dal centrale senegalese, che guida bene la linea difensiva giallorossa. Dimostra di essere un buon leader difensivo, sebbene il nuovo modulo a 3 e la poca dimestichezza con questo tipo di gioco lo abbia portato a compiere qualche piccola sbavatura. (dal 48' Buttaro 6 Forze fresche in difesa per la formazione di De Rossi, partita sufficiente senza alcun guizzo particolare.)

Feratovic 6 Prestazione discreta quella dello sloveno ex Bravo, che nella zona di centrosinistra chiude più volte Di Francesco e D'Agostino, soprattutto negli ultimi 20 minuti. Subito messa in mostra la sua grande fisicità, con diversi contrasti andati a buon fine.

GUIDA ALL'ASTA FANTACALCIO PIÚ 3

Milanese 6,5 Svaria su tutta la linea di centrocampo, supportando sia Providence a sinistra che Tall al al centro con i suoi inserimenti. Proprio da uno di quest'ultimi nasce l'azione che porterà alla traversa di Tall nei primi minuti di match. (dall'80' Bamba 6 pochi minuti per mettersi in mostra, riesce comunque a tentare la conclusione e a provare a portare in vantaggio i suoi.)

Tripi 6,5 È proprio dai piedi del capitano giallorosso che parte l'azione che porterà al gol del definitivo 2-3: lancio lungo a scavalcare la difesa per Tall, che stoppa e di destro infila alle spalle di Radano. Un assist magnifico, che arriva al termine di una partita giocata su buonissimi livelli.

Darboe 6  Che sia in mezzo al campo o sull'esterno poco importa: ovunque serva una mano, il centrocampista classe 2001 sarà lì presente. Buona partita la sua, che lo ha visto protagonista soprattutto in fase di non possesso. (dal 72' Astrologo 6,5 I suoi inserimenti, come quelli di Milanese, complicano la vita alla difesa ascolana non poco in più di un'occasione.)

Podgoreanu 6 L'esterno israeliano parte molto bene, aggredendo gli spazi in modo molto aggressivo. Col passare dei minuti, tuttavia, la sua verve cala, probabilmente a causa della stanchezza. (dal 72' Ciervo 5,5 Poche occasioni per l'esterno classe 2002, che non riesce a farsi trovare in zone pericolose dai compagni.)

Providence 6,5 Vero e proprio mattatore nel corso della prima frazione di gara, l'ex PSG è una continua spina del fianco per la difesa bianconera: serve l'assist per la prima rete di Tall e continua ad inserirsi sull'out, pronto a colpire. Viene però limitato bene grazie alla trappola del fuorigioco, che lo lascia fuori dal pallino del gioco per diversi minuti, soprattutto nel secondo tempo.

Tall 7 Il gigantesco numero 9 giallorosso non delude le aspettative e si candida fin da subito come uno dei possibili bomber della competizione. Più volte vicino alla tripletta, soltanto l'ottima performance di Radano gli impedisce di tornare a casa con il pallone.

Zalewski 6,5 Grande prova dell'italo-polacco, che dopo aver conquistato e segnato il penalty del momentaneo 1-2 tiene le redini del gioco giallorosso, con diverse giocate illuminanti per i compagni. Cala nel finale, fase del match in cui viene anche ammonito.

 

Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend
SPAL, colpo dall'Inter: arriva Eduardo Alcides