Primavera Tim Cup

Primavera Tim Cup, Ascoli-Venezia 4-3: L'Ascoli vince in rimonta, lagunari K.o.

Primavera Tim Cup, Ascoli-Venezia, cronaca, tabellino e risultato

Alessio Sportella
25.09.2019 00:30

BREVE INTRODUZIONE: L'Ascoli dopo un incredibile quasi rimonta contro il Lecce perde allo scadere del secondo tempo regolamentare, risultato che poco influisce sulle qualità di questa squadra che ha dimostrato di avere determinazione e voglia di vincere e di dare filo da torcere a tutti, dall'altro lato invece il Venezia non ha ancora trovato il primo punto stagionale complici le due sconfitte in avvio di campionato:chissa se riuscirà ad ottenere la prima vittoria proprio in Tim Cup contro un avversario di livello.

LA PARTITA

Pronti via ed è subito il Venezia pericoloso con Meraglia che prima supera Novi e poi tira all'esterno della rete. Si riprende l'Ascoli con D'Agostino che  al 13' minuto si vede parare un ottima conclusione da Rendic e pochi minuti dopo tira fuori di poco. Al 25' Rendic para un otima punizione di Matos e sul capovolgimento di fronte è Flora Pimenta a impensierire ma non battere Novi. Alla mezz'ora ancora Rendic decisivo su Matos ma appena 10' più tardi è il Venezia a passare in vantaggio con Rossi che prima si fa parare un rigore ma è abile nel catapultarsi per primo sul pallone e spingerlo in rete. Il secondo tempo inizia con un ottimo Ascoli che prima trova il pareggio con Intinacelli e poi sfiora più volte il gol con Matos che prova ad impensierire più volte la difesa lagunare che resiste ai tentativi del giocatore ascolano anche dopo l'espulsione di Caradonna al quarto d'ora della ripresa. Dopo un pareggio maturato nei tempi regolamentari le due squdre, costrette a giocare i tempi supplementari, danno spettacolo con il Venezia che inaspettatamente passa in vantaggio con Kichi al 95', 5' più tardi l'Ascoli trova il pareggio con Matos. Al 103' è ancora la squadra di Maragon a passare in vantaggio con Kichi ma sul capovolgimento di fronte gli ascolani sono abili nel trovare il pareggio con Pozzessere. Nel secondo tempo supplemetare è solo Ascoli con Matos che ci prova prima e Intinacelli poi con una grande parata di Rendic su quest'ultimo da cui scaturisce il gol del 4-3 definitivo per la squadra di casa e che porta ancora una volta la firma di Matos. Nel secondo turno l'Ascoli affronterà la vincente tra Udinese e Frosinone che si giocherà il prossimo 12 ottobre.

IL TABELLINO DI ASCOLI-VENEZIA

Marcatori: 44’ Rossi (V), 50’ Intinacelli (A), 95’ Kichi (V), 100’ Matos (A), 103’ Kichi (V), 105’ Pozzessere (A), 112’ Matos (A)

Ascoli: Novi; Pulsoni (91’ Lenoci), Alessandretti, Alagna, Felicetti (80’ Maurizii); Meo (80’ Riccardi), Scorza, Colistra (67’ Markovic); D’Agostino (75’ Pozzessere), Matos, Intinacelli. A disp. Zizzania, Luciani, Ceccarelli, Franzolini, Olivi, Mariani. All. Abascal

Venezia: Rendic, Caradonna, De Grandi, Mazzoletti, Stalla, Candic (115’ Antinoro), Kichi, Marchesan, Flora Pimenta (62’ Compagno), Rossi (115’ Barbato), Meraglia (76’ Peresin). A disp. Fabbian, Galliani, Bossi, Camara, Quieto. All. Marangon

Ammoniti:

Espulsi: 60' Caradonna (V)

Arbitro: Sig. Giaccaglia della sezione di Jesi

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 4^ giornata: Colley raggiunge la vetta, salgono Piccoli, Bianchi e Pavone
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend