Torino

Torino-Napoli, le pagelle dei granata: la difesa lavora male di reparto, davanti troppe occasioni mancate

Le pagelle del Torino

Francesco Curati
26.01.2020 14:45

VUOI ACQUISTARE L'ALMANACCO DE " LA GIOVANE ITALIA E AVERE UNO SCONTO? SCOPRI COME!

 

Lewis 6: non colpevole sui due gol di Vrikkis, attento e sicuro sulle altre conclusioni partenopei.

Singo 5,5: in altre sfide ci ha abituato a prestazioni centramente migliori. Spesso impreciso su alcuni rinvii, come in occasione del secondo gol di Vrikkis, lavora male di reparto insieme al resto della retroguardia. La sua presenza in zona offensiva è sempre una spina in più nel fianco delle difese avversarie.

Marcos Lopez 5,5: anche lui certamente non impeccabile nella gestione del fuorigioco e delle salite difensive come in occasione del vantaggio di Vrikkis (dal 66' Moreo 5,5: entra in campo per dare più precisione in termini offensivi senza riuscire nell'intento, con troppe occasioni sprecate).

Celesia 5,5: come per il resto del reparto non lavora bene sulla gestione dei calci piazzati e delle salite difensive, aspetti su cui il Napoli ha più volte creato problemi (dal 77' Enrici: S.V)

Ghazoini 6: spinge molto sull'out di destra, mettendo in mezzo numerosi palloni interessanti non finalizzati dai suoi.

Munari 5,5: prestazione di corsa e quantità per il centrocampista, ma arriva sempre scarico all'appuntamento col gol (dal 77' Garetto: S.V)

Sandri 5,5: troppo compassato in divere fasi della sfida, con l'aggravante di un giallo nel primo tempo che probabilmente lo ha condizionato per il resto della gara. (dal 66' Rotella 6: non ha avuto modo di incidere in maniera determinate sulla partita, limitandosi a svolgere i propri compiti senza particolari errori)

Greco 6: prestazione sufficiente dell'ex Roma che non sbaglia palloni pericolosi, mantenendo sempre clama e lucidità.

Kouadio 5,5: tanta quantità sulla propria corsia di competenza, risultando spesso impreciso nelle giocate di certi palloni (dal 77' Ricossa: S.V)

Gonella 5,5: si dà tanto da fare per la causa, svariando su tutto il fronte offensivo e assistendo in diverse occasioni i compagni, però spreca troppe occasioni, complice un superlativo Idasiak.

Ibrahimi 6,5: si procura e realizza il rigore del momentaneo pareggio e fornisce tanto peso e sostegno all'attacco granata. Nella ripresa scompare a tratti, quando c'era tanto bisogno del suo apporto.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 17^ giornata: Sane allunga, tutto invariato nel B
Genoa-Cagliari, le pagelle dei sardi: Mas scatenato, Contini in ombra