Nazionali Giovanili

Portogallo-Italia, le pagelle degli azzurrini: difesa da rivedere, attacco stellare

Le pagelle dei ragazzi di Nicolato

Alessio Sportella
31.05.2021 23:06

Carnesecchi 4.5: Poco chiamato in causa, si fa trovare reattivo quando può, anche se pecca in qualcosa e incassa cinque reti.

Ranieri 6.5: Cerca di coprire la sua zona difensiva, inizialmente non riuscendo a chiudere al meglio le azioni avversare. Nota positiva il colpo di testa che lancia Pobega a rete e una maggiore attenzione in chiusura nei minuti finali. L'ex Fiorentina è il migliore del terzetto difensivo grazie ad i suoi interventi

Del Prato 6: Porta palla tra i piedi e cerca di trovare giocatori per impostare, anche se talvolta sbaglia alcuni appoggi. Si lascia anticipare da Ramos in occasione del 3-1. Nei tempi supplementari si accende e riesce ad intervenire maggiormente, anche se nn basta.

Lovato 5.5: Da difensore diventa un centrocampista aggiunto, sale diverse volte in avanti, anche se poi rischia di lasciare spazi liberi attaccabili. Ad inizio supplementari lascia i suoi in 10 per doppio giallo)

Bellanova 5.5: Attivo si, preciso no. Spinge bene su tutta la fascia di destra, ma è da alcune sue indecisioni che il Portogallo e Dany Mota cerca e trova i primi 2 gol. Risulta impreciso poi anche nei cross e si divora una grande occasione.      (dal 75' Zappa 6: Spinge un po' di più e porta nuova energia in campo. Dopo il rosso a Lovato si abbassa a supporto della line a difensiva e da una sua mancata chiusura è nato il gol del 4-3 per i lusitani.)

Frattesi 7: Super partita del giocatore del Monza che praticamente ci mette lo zampino in quasi tutte le azioni offensive azzurre. Si inserisce spesso nei buchi lasciati dai lusitani ed è artefice di pericolose azioni come un gran colpo di testa parato da Costa e l'assist del gol del 2-3 ad opera di Scamacca. Senza energie prova a fare il massimo ma non può fare molto su Conceincao.

Rovella 6: Cerca di impostare anche se con un po' di imprecisione. Lotta in mezzo al campo e prova, riuscendo diverse volte, a recuperare i palloni persi o pericolosi.      (dall'81' Cutrone 7: Entra bene in partita ed alla prima occasione si fa trovare pronto ad insaccare la rete del pareggio. Sfiora anche la rete del raddoppio ma il portiere avversario ci mette una pezza.)

Pobega 7: Cuore e grinta per la mezz'ala dello Spezia che lotta su ogni pallone e ci crede fino all'ultimo in ogni occasione. Recupera tante azioni pericolose e soprattutto recupera una partita quasi chiusa segnando il gol dell'1-2 per gli azzurrini.      (dal 75' Maggiore 6: Porta forze fresche in mezzo al campo nel tentativo di arrivare a pareggiare il match, ci riesce in pieno anche se sbaglia qualche appoggio)

Sala 6: Fa' il suo, cerca di non disdegnare né in fase difensiva né in quella offensiva, arrivando a mette al centro diversi cross. Anche lui però un po' impreciso.    (dall'81' Sottil 6.5: Si muove bene su tutto l'out di sinistra, cerca ed attacca gli spazi disponibili fino a servire sul piede di Cutrone l'assist del 3-3)

Scamacca 7: Cerca spazi da attaccare e prova a servire i compagni quando possibile. Ci prova fino alla fine e si fa trovare nel posto giusto e al momento giusto per poggiare a rete la sfera che vale il 2-3.    (dal 91' Ricci 6: Aiuta i compagni ad affrontare i supplementari nel migliore dei modi, cercando di sopperire all'uomo in meno supportando entrambi i reparti.)

Raspadori 6.5: Non tira spesso ma è una delle spine nel fianco della difesa lusitana dove crea  più di qualche fastidio con le sue riprartenze.

 

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Primavera 2, Benevento-Cosenza 2-2: vince l'equilibrio nel recupero della 14^ giornata