Sampdoria

Sampdoria-Milan, le pagelle dei blucerchiati: gira bene la squadra, e che ingressi dalla panchina!

Le pagelle dei giocatori della Sampdoria

Manuel Contartese
21.02.2021 12:45

Saio 6 Poco o nulla da fare nel primo tempo, si supera nella ripresa, con una gran parata sul destro a incrociare di El Hilali che permette ai suoi di mantenere il vantaggio. Più che sufficiente, dunque, la sua prestazione.

Aquino 6 Non passa praticamente nulla dalla sua parte, complice anche l'ottimo supporto di Ercolano. Tiene bene la posizione, non si lascia mai cogliere impreparato e assorbe bene il colpo degli attaccanti rossoneri. Esce acciaccato, dopo aver subito due brutti colpi tra il primo e il secondo tempo. (Dal 67' Gaggero 6,5 Gli bastano pochissimi minuti per sfilarsi dalla linea difensiva e scattare tutto solo in direzione di Moleri, costringendo Cratti ad un fallo al limite dell'area che gli costerà un'espulsione che, di fatto, cambierà gli equilibri dell'incontro.)

Angileri 6 Tiene bene la pressione su Nasti, che infatti non arriva mai a concludere in porta ed è sempre costretto ad arretrare o servire i compagni. Buon lavoro anche sui calci da fermo, dove sale e rischia di rendersi pericoloso più di una volta.

Obert 6 Si ritrova davanti un signor giocatore come Olzer, ma ciononostante riesce a tenere botta e copre bene gli spazi, impedendogli di rendersi davvero pericoloso, se non in un paio di occasoni isolate nel corso del primo tempo.

Ercolano 6,5 Buona la prestazione dell'esterno destro classe 2002, che per oltre un'ora lotta e corre sulla fascia, sia aggredendo gli spazi e cercando di rendersi pericoloso in area sia rientrando in difesa per coprire le avanzate di Kerkez. È anche merito suo se il Milan, da quella parte, non è riuscito a costruire azioni particolarmente pericolose. (dal 65' Somma 6 Prosegue bene sulla linea di quanto fatto da Ercolano prima: rientra in difesa più volte ed altrettante avanza, per dare supporto alla manovra e provare il cross.)

Brentan  6 Prestazione tutto sommato sufficiente quella del centrocampista ex Juve, che si fa vedere poco in avanti ma gestisce in maniera ottimale il possesso palla blucerchiato, palleggiando bene con i compagni di reparto. Se il Milan perde la lotta a centrocampo, parte del merito è anche sua. (dall'89' Sepe sv)

Yepes 5,5 Si fa vedere poco, e forse fra i 3 di centrocampo della Samp è il peggiore quest'oggi. Non per un qualche errore in particolare, sia chiaro; ma gioca in modo piuttosto anonimo, e nè in attacco nè in difesa si sente in maniera particolare il suo supporto.

Siatounis 6 Il più ispirato oggi fra i centrocampisti della Samp, si spinge parecchio in avanti a supporto delle punte e i suoi inserimenti costringono i centrali rossoneri a fare gli straordinari, soprattutto nel primo tempo. Viene però limitato bene; non tira mai verso la porta difesa da Moleri. Rimedia anche un cartellino giallo nella ripresa, il primo della gara; ma la sua partita rimane tutto sommato positiva, con i suoi pregi e i suoi difetti.

Giordano 6,5 Tanto lavoro e tanta fatica anche per l'altro esterno blucerchiato, che per 90 minuti sgroppa sulla fascia per aiutare i compagni sia in attacco che in difesa. Sono suoi i cross più interessanti nel corso del primo tempo; è anche merito suo se Olzer non ha avuto modo di rendersi particolarmente pericoloso.

Di Stefano 5,5 Gioca piuttosto bene nel primo tempo, lavorando su molti palloni e provando diverse volte la conclusione. Non si rende però mai davvero pericoloso, e con il passare dei minuti cala il livello delle sue prestazioni. (dal 65' Yayi Mpie 7 Gli bastano dieci minuti per trovare il gol partita, cogliendo la difesa rossonera completamente impreparata; alla fine dei conti, è lui il "Man of the Match" della gara di oggi.)

Prelec 6  Primo tempo disastroso per lo sloveno, che non tocca praticamente palla e lascia tutto nelle mani di Di Stefano. La sua partita cambia radicalmente con 'espulsione di Cratti, che gli lascia ampi spazi per attaccare ed impensierisce, in più di un'occasione, la retroguardia rossonera.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo l'11^ giornata: tutto invariato nell'A, Oliveri e Bruno salgono nel B
Atalanta-Lazio, le pagelle dei nerazzurri: Kobacki inarrestabile, che classe Vorlicky!