x

x

Storie di Primavera

Foto: Martina Cutrona
Foto: Martina Cutrona

Passador 6 Primo tempo in cui non viene mai chiamato in causa, se non in occasione della rete di Esposito, sfuggito alla marcatura di Dellavalle. Anche nel corso della ripresa è più il lavoro di copertura sui tentativi non sempre precisi dei nerazzurri: incolpevole poi sul gol di Curatolo, bravo a freddarlo dal dischetto.

Dembele 6 La sua velocità è uno degli assi nella manica di questo Torino: spinge parecchio sulla corsia laterale nel corso del primo tempo, supportando bene Savva e mettendo in difficoltà Fontanarosa e Stabile. Nel secondo tempo deve abbassare il suo raggio d'azione, a causa della pressione di Curatolo.

Anton 5 Pochissime sbavature per il capitano granata quest'oggi, che disputa una partita tutto sommato positiva. Pesa come un macigno sulla sua prestazione, però, l'intervento in ritardo su Carboni a metà del secondo tempo: il raddoppio di Curatolo su rigore chiude virtualmente i giochi, e da lì in poi il Torino sarà in netta difficoltà.

Dellavalle 5,5 Limita bene i tentativi di Esposito e Owusu nel corso del primo tempo, e concede poco anche nella ripresa. Errore però in marcatura sul 23 nerazzurro in occasione del momentaneo 1-0, con Esposito che gli sguscia alle spalle senza che lui se ne accorga.

Opoku 6 Prima Weidmann e poi Ciammaglichella trovano in lui un ottimo supporto: non solo copre bene gli spazi su Carboni, ma riesce anche a mettere pressione su un Nezirevic particolarmente in forma, impedendogli di fare il bello e il cattivo tempo.

Savva 6 Rapido ed esplosivo come al solito, sgroppa sulla corsia di destra nel tentativo di arrivare al cross. Si intende bene con Dembele quando si tratta di avanzare, ma appare un po' più impreciso e meno brillante del solito. (Dal 65' Dell'Aquila 5,5 Ha poche occasioni per riuscire ad incidere, complice la buona prova di Stabile e Fontanarosa, che gli concedono pochissimo spazio.)

Ruszel 6,5 Fase difensiva praticamente perfetta e solidissima prestazione del centrocampista statunitense: se l'Inter nel primo tempo non riesce a ingranare, gran parte del merito è suo e della sua marcatura asfissiante su Carboni e Martini. 

Ruiz 6 Detta bene i ritmi a centrocampo, permettendo ai suoi di attaccare in maniera continua e ordinata. Molte delle azioni pericolose del Torino nel corso del primo tempo partono proprio da lui; qualche sbavatura di tanto in tanto, ma prestazione più che sufficiente. (Dal 45' Ciammaglichella 6 Sa come rendersi pericoloso, sfruttando la sua velocità palla al piede e la sua grande abilità nell'1 contro 1. Impegna Calligaris sfuggendo a Kassama, in una delle occasioni migliori per i granata.)

Weidmann 6 Parte fortissimo sulla corsia di sinistra, mettendo Dervishi in seria difficoltà. Si intende bene con Ruiz e insieme creano la maggior parte delle manovre offensive dei granata. Con l'ingresso di Nezirevic inizia a fare più fatica; quando viene poi spostato al centro, nel corso della ripresa, sembra trovarsi un po' più in difficoltà.

Nije 6,5 Si rende sempre pericoloso quando ha palla nell'ultimo terzo di campo: è bravo nel saltare l'uomo e nel creare densità in area di rigore. Ha più di un'occasione sul piede nel corso della ripresa, e arriva ad impegnare Calligaris in tuffo. (Dal 60' Corona 6 Prova in più di un'occasione a riaprire la gara, ma trova prima la pronta risposta di Calligaris e poi l'esterno della rete.)

Jurgens 6 Parte molto bene, aiutando i compagni a salire con i suoi appoggi e le sue sponde; nel corso della prima frazione è l'uomo più pericoloso tra le fila dei granata. Un po' ridimensionato nel secondo tempo, con l'Inter che è organizzata meglio in fase difensiva. (Dal 74' Ansah 5,5 In un finale di gara che ha visto un Torino spento, non riesce a dare il giusto supporto ai compagni.)

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
[FINALE] - Primavera 1, Juventus-Empoli 3-0: i bianconeri archiviano la pratica in 45 minuti balzando al secondo posto