Empoli
Primavera 1

Empoli-Fiorentina, le pagelle dei padroni di casa: Asllani magistrale, Hvalic un muro invalicabile

Le pagelle degli azzurri

20.11.2021 16:57

Hvalic 8: para un rigore di istinto puro, mette forza nelle gambe e con un riflesso felino si allunga alla sua sinistra, neutralizzando il possibile gol che avrebbe riportato la Fiorentina in partita. Compie altri interventi decisivi per spegnere il fuoco viola nella ripresa, in particolare una parata da fenomeno su Egharevba.

Rizza 7: è uno degli irrinunciabili per Buscè, ed oggi ha dimostrato in pieno il motivo; cancella Egharevba rendendolo sterile e piazza delle sgasate fondamentali per alimentare le azioni offensive dei compagni.

Asllani 7,5: mostra sprazzi di grande genio quando pesca con un cross telecomandato la testa di Villa per il vantaggio, sfiora anche il gol con un gran sinistro in diagonale che si stampa sul palo; tutto questo nei primi 15 minuti. Anche nella seconda frazione la sua partita è uno spartito da pianista, armoniosa ed elegante

Degli Innocenti 7: da bomber di razza il gol del 2-0, bravo e fortunato a farsi trovare al posto giusto e al momento giusto e a sfruttare la deviazione sul sinistro di Villa per scaricare in porta il sinistro che fulmina Andonov. Sfortunato in occasione del tocco illegale in area, che costa un calcio di rigore alla squadra.

Pezzola 7: prestazione da leader silenzioso, non è uno che si fa sentire con la voce, ma fa parlare il campo con ottime letture di gioco e idee precise, puntuali. Nel finale sigilla la vittoria con una chiusura vitale per tempismo e pulizia nell'intervento.

Fazzini 7: è imprendibile, sia per velocità  di pensiero che per rapidità quando attacca gli spazi. Splendido il lavoro di raccordo tra centrocampo e attacco e chirurgico in fase di rifinitura. Dal 77' Ignacchiti S.V.

Villa 7: dirompente nei primi venti minuti, quando domina fisicamente e mentalmente i centrali viola. Il gol è da attaccante puro, un trionfo di senso della posizione e cinismo, così come è decisivo il sinistro deviato che apre la strada a Degli Innocenti per il raddoppio. Ancor più importante il lavoro speso nel secondo tempo, perché fa salire la squadra e allunga la difesa in contropiede con qualche sgasata in profondità. Dal 77' Magazzu S.V.

Baldanzi 7: la solita classe per il baby fenomeno con la 10, elettrico fin da subito con il suo dribbling e la sua fantasia. E' fondamentale per rendere più brioso e imprevedibile l'attacco azzurro.

Boli 7: quando aziona il motorino è devastante, nel primo tempo sfrutta la sua falcata per arginare Agostinelli, con un lavoro di contenimento egregio, nella seconda frazione si avventura più spesso in avanti e mantiene il livello delle sue corse altissimo.

Bonassi 6: è sicuramente il meno vistoso nelle fila dell'Empoli, ma non soffre mai in modo eccessivo.

Evangelisti 6,5: partita diligente e ordinata, pochissime sbavature per lui.

Primavera 4, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata
Spezia-Perugia, le pagelle dei liguri: Bertola e Giorgeschi i migliori in campo, N'Gbesso delude