Venezia

Cittadella-Venezia, le pagelle degli arancioneroverdi: De Vries straordinario Makadji alza un muro

Le pagelle della squadra lagunare

04.03.2022 19:12

Lazar 6: Spettatore per tutta la partita. Incolpevole sul gol arrivato su conclusione ravvicinata sugli sviluppi di calcio d'angolo. 

Remy 5.5: Inaugura la voce “ammoniti”. Non sempre attento nelle letture difensive, fa mancare il suo contributo alla fase offensiva. Dal '67 Busato 5.5: Entra ed è subito giallo, non fa meglio del suo predecessore. 

Bento 6: Molto ordinato, attento nelle chiusure. Quando può si fa vedere mettendo anche qualche buon cross in area. 

Sandberg 7: Aggressivo su ogni pallone, preciso nello smistare la sfera: ottima partita da parte del mediano arancioneroverde. Trova il gol che vale lo 0-3 con una splendida conclusione a giro da fuori area. 

Baudouin 6: Preciso, va vicino al gol con un colpo di testa da calcio d'angolo. Dal '73 Johnsson s.v. 

Makadji 7: Insuperabile nei duelli aerei. Leader della difesa: guida i compagni indirizzandoli sempre dalla parte giusta. Erige un muro che dura per più di '70 nonostante le molte incursioni granata. 

Palsson 5.5: Elegante in molte situazioni prima di perdere un pallone sanguinoso che poteva costare il momentaneo 1-1. Dal '88 Jorge: s.v. 

Pecile 6: Fa il compitino, si limita a quello, né errori né invenzioni. 

Mikaelsson 7: Trova il gol che stappa il derby infilandosi con i tempi giusti fra le maglie della retroguardia di casa. 

De Vries 8: Di un altro livello. Gol meraviglioso da calcio piazzato e tante, tante, giocate di qualità per mandare i compagni in porta o per crearsi lo spazio per la conclusione. Dal '88 Issa: s.v. 

Leal 6: Ottima gestione palla, non riesce a far male alle difesa granata ma non compete praticamente mai errori. Dal '67 Perissinotto 6: Non fa mancare il suo contributo alla manovra offensiva lagunare entrando in molte delle azioni del finale. 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Cittadella-Venezia, le pagelle dei granata: Thioune sottoritmo, Cecchetto non molla