Sassuolo

Fiorentina-Sassuolo, le pagelle dei neroverdi: Oddei super, Ahmetaj cinico

Luca Pandimiglio
01.03.2019 17:29

Fiorentina-Sassuolo, le pagelle degli emiliani

Turati 6,5: clean-sheet per l'estremo difensore neroverde, che si dimostra molto attento e concentrato per tutto l'arco del match; sicuro sia nelle uscite alte su corner e punizioni sia in occasione di un'uscita bassa sui piedi di Vlahovic. Quasi mai impegnato dall'attacco toscano.

Joseph 6: in fase difensiva deve affrontare un cliente scomodo come Koffi; ma se la cava egregiamente, contenendolo anche in velocità. Fa mancare un po' il suo apporto in fase offensiva, non sovrapponendosi mai ad Oddei. Nel complesso una discreta prova per il terzino (dal 73' Fiorini 6,5: entra con il piglio giusto nel match, molto concentrato).

Aurelio 6,5: gestisce la palla con una calma olimpica, cercando di non buttarla mai neanche in difficoltà. Evidenzia la sua crescita in fase difensiva con una diagonale decisiva nel finale su Montiel. In fase offensiva trova due buoni cross e si sovrappone spesso a Pellegrini.

Ghion 6: partita di sostanza per il playmaker neroverde: architetta tutte le trame offensive dei suoi, facendo girare con discreta velocità e facilità il pallone. Svolge un discreto lavoro anche in fase di interdizione interrompendo numerose azioni offensive dei viola.

Pilati 6,5: ottima partita per entrambi i difensori centrali di Turrini; contiene perfettamente Vlahovic, facendolo quasi sempre ricevere la sfera spalle alla porta. In fase di impostazione si limita a dei semplici appoggi, senza strafare.

Perazzolo 6,5: discorso analogo per il suo compagno di reparto; anche lui si dimostra attento e concentrato per tutti e novanta i minuti, concedendo pochissimo a tutto l'attacco della Fiorentina.

Oddei 7: il migliore in campo in assoluto: un'autentica freccia sulla corsia di destra del Sassuolo, nell'uno contro uno è inarrestabile. Al 90esimo, accelera sulla corsia di destra, lascia sul posto Simonti e mette al centro un cross rasoterra per la corrente Ahmetaj che insacca il gol decisivo.

Marginean 6: svolge un ottimo lavoro in entrambe le fasi: in interdizione sporca molti palloni diretti agli attaccanti viola, mentre in fase offensiva si inserisce spesso con i tempi giusti creando molti pericoli alla retroguardia fiesole (dal 73' Ahmetaj 7: realizza il gol decisivo in spaccata, regalando 3 punti d'oro ai suoi).

Pellegrini 5,5: nel primo tempo ha sul destro la palla dell'1-0, ma da posizione estremamente favorevole spedisce alto dopo che ha avuto tutto il tempo per prepararsi alla conclusione. Nel finale procura l'autogol di Antzoulas ma in maniera irregolare, spingendo il difensore viola (dal 81' Mattioli s.v.).

Raspadori 5,5: si dà molto da fare, ma da un giocatore con le sue qualità ci si aspetta sempre di più: nel primo tempo si crea dal nulla l'occasione per battere a rete, ma spedisce largo non di molto. Ma nella ripresa si divora letteralmente l'1-0: solo a tu per tu con Ghidotti, si fa ipnotizzare dall'estremo difensore, che in uscita bassa lo ferma.

Viero 5,5: prestazione in ombra per il numero 11 neroverde: fa una gara di grande sacrificio, sprecando molte energie anche in fase difensiva, con molti ripiegamenti per aiutare la squadra. In avanti non crea praticamente nessuna occasione da rete e nessun pericolo.

ChievoVerona, colpo per Mandelli: preso il difensore Leggero dal Torino
Primavera 2B: le probabili formazioni di Ascoli-Pescara, big match della 18^ giornata