x

x

Stankovic Inter - MARTINA CUTRONA
Stankovic Inter - MARTINA CUTRONA

Il peso di essere un figlio d'arte, citofonare a casa Aleksandar Stankovic: il figlio di Dejan ha deciso di calcare le orme del padre facendosi sempre più spazio nei pensieri dell'Inter in ottica futuro. Il classe 2005 infatti continua a correre ad ampie falcate verso qualcosa di importante, essendo ad oggi uno dei migliori prospetti del ricchissimo vivaio nerazzurro e del Campionato Primavera.

Struttura dell'evento e premiazione di Aleksandar Stankovic

Come riporta il sito ufficiale del club, la Pai, associazione dei Piccoli Azionisti Inter, compie vent'anni. Denominata "Il salotto degli amici", l'associazione ha celebrato l'importante anniversario presso la Sala Executive di San Siro. Presenti alla cerimonia i membri di Asso.Pai, il presidente del senato Ignazio La Russa e Bedy Moratti, sorella dell'ex patron dell'Inter Massimo. L'evento si apre con il saluto iniziale del presidente Mario Vigo, poi salgono sul palco il Vice Presidente Javier Zanetti, il CEO Corporate Alessandro Antonello e il CEO Sport Giuseppe Marotta, che hanno omaggiato l'associazione con un premio per i suoi 20 anni di fondazione. Nel corso dell'evento è stato premiato anche il miglior Primavera, Aleksandar Stankovic. Si tratta di un premio simbolico, ma comunque abbastanza significativo per un giovane con il futuro ancora tutto da scrivere: intanto, la società dà segnali forti di presenza e monitoraggio al talento serbo. 

Stankovic
Stankovic Inter

La sua stagione da assoluto protagonista

Leader carismatico e tecnico di un'Inter che guarda con lo sguardo famelico ai playoff, Stankovic è il classico anello di congiunzione che permette le sfuriate di talento alla squadra, ma sa anche dare equilibrio e geometrie. Le statistiche accompagnano il ragionamento e lo arricchiscono: regolarista se ce n'è uno, il serbo è fiero capitano della squadra in quasi tutte le sue uscite, guidandola per 24 partite. All'interno del suo Campionato, oltre a dettare tempi e spazi come un cronografo svizzero, ha avuto anche il tempo di trovare 6 gol e 3 assist, partecipando attivamente alla stagione pazzesca del centrocampo dell'Inter in termini realizzativi. E in vista dei Playoff Primavera 1, il classe 2005 sarà un tassello fondamentale: senza di lui i nerazzurri si sgretolano soprattutto nella tenuta del campo e nel dominio del palleggio. Intanto, ci sono ancora due uscite per arricchire potenzialmente il proprio bottino stagionale e consolidare la vetta nella classifica, con la Roma che rimane vigile e guardinga a solo 3 punti di distanza. 

Camarda, è ufficiale: ecco il primo contratto con il Milan. I dettagli
Italia Under 20, i convocati di Bollini per lo stage a Tirrenia