Pescara

Pescara-Lecce, le pagelle del Delfino: Tringali cinico, Sorrentino insuperabile

Le pagelle della squadra di Mister Iervese

Gianluca Andreuccetti
27.02.2021 14:20

Sorrentino 7: Riesce a salvare i suoi negando in molteplici occasioni il vantaggio degli ospiti. Se la cava  egregiamente nella sfida personale contro l'incontenibile Oltremarini. Al 94' mette il sigillo su un'ottima prestazione chiudendo lo specchio a Burnete.  Indubbiamente oggi il migliore dei suoi.

Longobardi 5,5: Perde nettamente il duello con il numero 9 Oltremarini  non riuscendo mai a prenderne le misure. Cerca di proporsi in fase offensiva ma non risultando mai essere pericoloso per la retroguardia avversaria. 

Pedicone 6: Partita sufficiente per il numero 3 di mister Iervese il quale è abile a neutralizzare le "sfuriate" di Berg. Il suo contributo difensivo risulta essere efficace. 

D'Aiola 5: Se il Pescara soffre la fase offensiva del Lecce è anche per i suoi errori in mezzo al campo. Non la migliore prestazione stagionale per il mediano della compagine Abruzzese.(dal 53' Dieye 6: Approccia bene al match recuperando subito qualche pallone).

Chiacchia 6: Buona partita del centrale difensivo il quale si dedica ad un lavoro sporche fatto di coperture e di contrasti aerei. 

Veroli 6,5: Grazie alla sua fisicità e grazie al supporto del proprio compagno di reparto riesce a contrastare Burnete. Rischia nel primo tempo quando in fase di impostazione regala palla a Oltremarini. 

Chiarella 6,5: Macina chilometri su chilometri sull'out di destra risultando essere una spina nel fianco per gli avversari. In molteplici occasioni Il Delfino riesce ad uscire dalla pressione Leccese grazie ai suoi strappi. 

Tringali 7: Suo il timbro su calcio piazzato che permette ai biancoazzurri di vincere una partita soffertissima. Il numero 8 di Mister Iervese è il cuore di un centrocampo oggi in difficoltà. 

Belloni 6: Partita di sacrificio quella del classe 2001 che cerca di fare a sportellate con i difensori avversari e di creare spazi per gli inserimenti dei suoi compagni di reparto. 

Mercado 5: Partita irriconoscibile quella del numero 10 che non riesce mai ad entrare in partita. La brutta prestazione è condizionata da una condizione fisica precaria. (dal 53' Calaiò 6: Entra bene nel match aggiungendo vivacità alla propria compagine. 

Kuqi 5,5: Oggi il numero 10 non brilla a causa dell'aggressività e della qualità dei difensori avversari il quale lo considerano uno degli osservati speciali della squadra di casa.(dal 62' Seck 6: Aggiunge fisicità al pacchetto avanzato dei padroni di casa. Rischia  di spaccare la partita quando al 65' segna di testa ma il gol viene annullato per offside.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 16^ giornata: Vignato si prende la vetta, Vitalucci si avvicina nel B
Pescara-Lecce, le pagelle dei Salentini: Oltremarini tuttocampista, irriconoscibile Burnete