x

x

Proprio come tre giorni fa. Proprio come contro il Sassuolo, il Napoli cade ancora, sempre nei minuti di recupero. Lo scorso mercoledì era stato Russo, subentrato nella ripresa, a siglare la sconfitta dei partenopei proprio come questa mattina con Milazzo, entrato al 4' al posto dell'infortunato De Min, a regalare al Frosinone una vittoria meritata.

Maledetto recupero

La squadra di Nicolò Frustalupi sbanda ancora in pieno recupero. Un calo di concentrazione ha aperto la strada alla vittoria del Sassuolo con il tap-in di Russo, questa volta è stato Milazzo che al posto giusto al momento giusto approfitta di un'ottima giocata di Selvini su una marcatura molto leggera e timida di Obaretin. Un Napoli contratto e con il freno a mano tirato, nel complesso non ha quasi mai messo apprensione al portiere giallazzurro Palmisani, solo nel finale con una deviazione casuale in mischia di D'Avino ha baciato la parte alta della traversa. De Pasquale e Spavone faticano ad innescare Pesce; il centrocampo ha faticato molto soprattutto nella ripresa quando Frustalupi ha messo una toppa con l'inserimento di Boni che ha contribuito a dare una mano alla mediana. Decisivo Boffelli, protagonista almeno di tre interventi decisivi.

Milazzo, rete da tre punti

Gorgone aveva scelto di farlo partire dalla panchina ma l'infortunio di De Min al 4' lo ha visto subito protagonista. Milazzo è stato sicuramente uno dei migliori in campo di un Frosinone che ha meritato la vittoria. Un moto perpetuo l'ex Catania, bravo a lavorare anche per Peres e Cangianiello quest'oggi un po' in ombra soprattutto in fase offensiva. Tante le occasioni create dai giallazzurri, è mancata in alcuni casi la lucidità (vedi Afi al 58') ma sulla propria strada hanno trovato un Boffelli in versione Superman soprattutto nella ripresa decisivo in due occasioni. Ma nel finale arriva la rete da tre punti, proprio con Milazzo già vicino al gol nel primo tempo. Ottima giocata di Selvini; si gira su un timido Obaretin e pesca il centrocampista che di testa non può proprio sbagliare. Seconda vittoria stagionale per il Frosinone, la squadra di Gorgone è stata brava a dare continuità al pareggio in rimonta di Udine. Un'iniezione di fiducia in vista del prossimo fine settimana quando a Ferentino arriverà il Bologna, una delle squadre più in forma in questo avvio di campionato.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: Burnete è capocannoniere, Bruno e Montevago sul podio
Kamate e Sarr non bastano, il Verona strappa un punto d'oro all'Inter: decisive le intuizioni di Bocchetti

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }