SPAL

Atalanta-Spal, le pagelle degli estensi: partita da dimenticare, Atalanta nettamente superiore!!

Le pagelle della Spal Primavera

22.12.2021 10:30

Martelli 5: sui gol subiti può veramente poco. La sconfitta della Spal non è avvenuta per colpa sua

Bugaj 5,5: soffre Renault e Pagani sull'out di destra. Propositivo in fase offensiva specie nella prima frazione di gioco, ma non basta.

Saio 5,5: non riesce a reggere la qualità dell'attacco dell' Atalanta, cosi come tutti i suoi compagni di reparto.
Csinger 5,5: inizia bene, sbaglia il potenziale 1-1 su calcio di rigore e la sua squadra dopo 2 minuti subisce il raddoppio, lui non ne risente, mettendo comunque personalità a disposizione della squadra, ma oggi era difficile evitare la sconfitta.

D'Andrea 5: cerca di  creare scompiglio tra la difesa avversaria, ma non ci riesce in nessun modo. Partita da dimenticare anche per lui ( 75' Dell'Aquila sv )

Orfei 5: gioca solo 37 minuti, in campo si vede poco e la sostituzione risulta giusta (37' Biancheri 5: è la mossa per svegliare l'attacco toscano, ma non funziona, d'altronde è entrato sul 3-0 e poco può visto il morale dei suoi)
De Milato 5,5: mette tanta corsa per i compagni specie nel primo tempo, nel secondo poi man mano cala.

Saiani 6: sicuramente il più vivace della Spal e soprattutto il migliore, conquistando tra l'altro anche un rigore, buona prestazione  ( 67' Borsoi 5,5: prende il posto del compagno ammonito e inizia  a soffrire gli avversari  quando ripartono sulla sua fascia)

Puletto 5,5: un altro che cerca di dar fastidio alla Dea e all'80 sfodera un gran tiro poi ben parato da Sassi. 

Roda 5: in mezzo al campo non funziona nulla e lui è uno dei colpevoli, ma le qualità non mancano certamente, questa è una prestazione solo da mettere nel dimenticatoio.( 37' Wilke 5: il suo ingresso in campo non dà gli effetti sperati, si vede veramente poco)
Sperti 5: gioca solo una frazione di gioco, senza far nulla di che giustamente Picaretta decide di sostituirlo nell'intervallo (46' Simonetta 5,5: entra dal primo minuto della ripresa, ma poco può fare per cambiare il match, vista un' Atalanta che non sbaglia niente)

Giacomo Faticanti, l'X Factor della Roma sulle orme di De Rossi
Inter-Torino, le pagelle dei nerazzurri: Casadei una certezza, Jurgens regala sprazzi di talento puro