FOTO ELENA ACCARDI
Primavera 1

Cagliari-Napoli, le pagelle dei sardi: Masala il migliore, Kourfalidis decisivo

Primavera 1, le pagelle di Cagliari-Napoli

01.10.2022 13:00

Lolic 6,5: può poco sul gol di Gioielli. Spettatore non pagante nel primo tempo, nella ripresa quando è chiamato in causa è sempre attento.

Zallu 6,5: primo tempo propositivo, il solito moto perpetuo sulla fascia destra. Nella ripresa bada maggiormente a difendere ma comunque mette lo zampino sul gol vittoria di Kourfalidis.

Palomba 6: partita molto solida, tanti duelli vinti contro gli attaccanti partenopei. Colpisce il palo di testa in avvio di ripresa.

Veroli 5,5: buona gara nel complesso ma pesa l'errore in disimpegno in avvio di ripresa che spalanca la porta a Iaccarino che, per sua fortuna, trova solo il palo.

Idrissi 6,5: gioca nel complesso una buona partita; dal suo cross nel primo tempo nasce il vantaggio di Masala.

Mameli 6: buona partita nel complesso, tanto lavoro sporco in mezzo al campo. Dal 58' Kourfalidis 7: ci mette la sua firma sulla vittoria. Con il suo ingresso dona qualità al centrocampo sardo; bravo e preciso sul gol.

Cavuoti 6,5: nel primo tempo è bravo con la sua qualità nel dribbling a creare superiorità numerica. Prova la gioia personale ma trova Boffelli sulla sua strada. Cala nella ripresa.

Caddeo 6: tanto lavoro sporco di sacrificio in fase difensiva.

Masala 7,5: la spina nel fianco della difesa del Napoli. Al posto giusto al momento giusto sul primo gol, con la sua qualità crea assist interessanti per i compagni. 

Griger 6,5: partita dai due volti per l'attaccante. Tanto lavoro di sponda per i compagni ma fallisce nel finale il gol che avrebbe chiuso i giochi in anticipo.

Vinciguerra 6: poco costante nel corso della gara. Sfiora il gol sul finire di primo tempo ma per alcuni frangenti della gara sembra sparire dal terreno di gioco. Dal 89' Deriu s.v.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: Burnete è capocannoniere, Bruno e Montevago sul podio
Inter-Atalanta, le pagelle dei nerazzurri: Fontanarosa un muro, Curatolo entra e spacca la partita.