Primavera 1

Festival dei giovani in Juventus-Genoa: debutto per Dumbravanu, sicurezza Dragusin

Pirlo e Ballardini hanno concesso spazio a tanti giovani

Simone Negri
13.01.2021 21:38

Dopo 120' combattuti e ricchi di emozioni, la Juventus ha superato il Genoa per 3-2 staccando il pass per i quarti di Coppa Italia. Quella dell'Allianz Stadium è stata una partita nella quale i due tecnici, Pirlo e Ballardini, hanno concesso ampio spazio ai giovani. C'è stato infatti l'esordio di Daniel Dumbravanu (classe 2001), in campo dal 1' al centro della difesa del Genoa, ma anche quelli, tra le file della Juventus, del brasiliano Wesley ('00) e del franco-tunisino Hamza Rafia ('99), subentrato e poi autore del gol che ha deciso la partita. Partita non semplice per i due difensori, che pagano lo scotto dell'esordio con qualche responsabilità sui gol subiti. Bene invece il talento dell'Under 23 bianconera, che si toglie la soddisfazione del primo gol in prima squadra.

Chance da titolare anche per Radu Dragusin ('02), protagonista di una buona partita sulla destra del pacchetto dei centrali bianconeri. Prestazione decisamente positiva, in casa Genoa, per Nicolò Rovella ('01), ormai in procinto di trasferirsi proprio alla Juventus: il giovane centrocampista è stato uno dei migliori tra gli uomini di Ballardini. Nell'operazione rientrerà Manolo Portanova ('00), in campo dall'inizio: per lui tanta corsa e qualche buono spunto, oltre ad un gol annullato per fuorigioco. Pochi minuti, invece, per Steeve Ebongue ('01), subentrato nei supplementari. 

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
UFFICIALE - Primavera 3, prolungata la sospensione del campionato: le nuove date