Primavera 1

Primavera 1, conferme e sorprese: la griglia della stagione 20/21 secondo Mondoprimavera

La griglia del Primavera 1 che sta per partire nel fine settimana

Simone Brianti
16.09.2020 11:55

Griglia Primavera 1

GRAFICA: MATTEO GAUDIOSO

Dopo mesi difficili e di buio sta finalmente tornando il Campionato Primavera 1. Dopo lo stop forzato da marzo e la decisione di far vincere lo scudetto a tavolino all'Atalanta, e di far retrocedere Pescara, Napoli e ChievoVerona in Primavera 2, è tempo di pensare alla stagione che verrà, che sicuramente sarà avvincente. In questa nuova annata, che prenderà il via venerdì, ci saranno diverse novità e un grande ritorno, ovvero quello del Milan, che dopo un anno da protagonista è riuscito a tornare nel massimo campionato giovanile ed è pronto a dire la propria in questa annata. Noi di Mondoprimavera, dopo aver seguito in questi mesi le mosse di mercato delle varie società e le rose delle squadre, abbiamo creato una griglia di partenza con conferme e sorprese della stagione 2020/21, sulla base di ciò che siamo riusciti a vedere e di quello che è successo anche nell'ultima stagione. 

LEGGI LA GUIDA ALL'ASTA DEL FANTACALCIO DI PIU'3

Tra le conferme non possiamo non menzionare l'Atalanta, squadra che ogni anno riesce a rinnovarsi ma al tempo stesso a mentenere il gioco e la compattezza che la contraddistingue. Tanti i giovani in rampa di lancio della Dea e, nonostante qualche nome importante abbia lasciato Bergamo, le nuove leve sapranno continuare il cammino dei nerazzurri che li ha visti trionfare negli ultimi due anni di Primavera 1. Oltre all'Atalanta, anche l'Inter ha sempre dimostrato di avere un ottimo feeling con il settore giovanile e con la formazione dei giovani. Con mister Madonna si è trovata una quadratura importante e si vuole proseguire sull'onda dei successi degli ultimi anni. Non solo Atalanta e Inter: quest'anno ci aspettiamo tanto anche da Roma e Juventus, due squadre che hanno sempre lavorato bene con la Primavera e hanno sempre lottato per le zone alte della classifica.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE GHIRELLI SUL PRIMAVERA 3 

Tra le possibili sorprese mettiamo senza dubbio il Cagliari: nonostante il cambio di guida tecnica, da Canzi ad Agostini, c'è davvero la possibilità di vedere un'altra grande stagione dei sardi, che in quest'ultimo anno sono arrivati secondi dietro all'Atalanta e hanno lanciato tanti ragazzi in Serie A. Altre due squadre che potrebbero fare bene sono la Fiorentina e il Sassuolo, entrambe con un nuovo tecnico ma con tanti giovani interessanti pronti a stupire in questa stagione. Aquilani e Bigica sapranno lavorare sulla mentalità e sul modo di giocare della rispettive squadre e già in questo precampionato si sono visti degli ottimi spunti. Le due outsider di questa stagione, però, potrebbero essere Milan e Lazio: i rossoneri, forti e con il morale alto dopo l'ottima stagione appena conclusa, possono davvero presentarsi come una delle rivelazioni del campionato, con diversi giovani interessanti e tanti che si stanno allenando con la prima squadra. Stesso discorso per la Lazio, che riparte ancora con Menechini in panchina e con innesti interessanti pronti a giocarsi anche la Youth League alla luce del quarto posto conquistato dai grandi in Serie A. 

SPEZIA, UFFICIALE L'ARRIVO DI PICCOLI

Oltre alle squadre sopracitate prima troviamo Torino, Empoli, Bologna, Genoa e Sampdoria, formazioni che sicuramente lotteranno con l'obiettivo comune di ottenere una salvezza tranquilla, ma con l'occhio puntato verso i playoff, siccome la stagione potrebbe comunque rivelare sorprese anche in quella zona. Il Bologna ha svolto un ottimo precampionato, ora serve la conferma nelle sfide ufficiali per capire se gli emiliani possono ambire a qualcosa di interessante. Infine ai nastri di partenza di questa stagione ci saranno anche Ascoli e SPAL: prima volta in assoluto in Primavera 1 per le due compagini pronte a dare battaglia per restare nella categoria. 

Lazio, ecco Adeagbo dal Servette
Inter, possibile trattativa per un giovane talento brasiliano