Viareggio Cup

Inter-Pistoiese, le pagelle dei nerazzurri: Curatolo scatenato nella ripresa, Pelamatti imprendibile

Viareggio Cup, Inter-Pistoiese: le pagelle dei nerazzurri

22.03.2022 18:32

Calligaris 6: il portiere nerazzurro viene poco impegnato nel corso del primo tempo. Recita ancora di più il ruolo di spettatore non pagante nella ripresa, quando l’Inter arrotonda ulteriormente il punteggio.

Maiullari 6: dei due terzini è quello che spinge meno, ma si fa comunque notare per una buona tenuta difensiva. (dal 65’ Marocco 6: fornisce un buon apporto sulla sua corsia di competenza nella parte finale della contesa).

Stante 6: ottimo nel limitare gli attaccanti della Pistoiese, ai quali concede veramente poche occasioni per rendersi pericolosi. (dal 65’ Quieto 6: si piazza nel cuore della manovra interista, dando qualità nella parte finale del match).

Ronco 6: insieme a Stante, contribuisce a far arrivare pochi pericoli dalle parti di Calligaris.

Pelamatti 7: un vero e proprio treno sulla corsia di sinistra, da cui partono quasi tutte le azioni nerazzurre soprattutto nella prima frazione di gioco. Suo l’assist per l’1-0 di Owusu, che dà il là alla goleada interista. (Dall’87’ Perin SV).

Biral 6: oltre a battagliare in mezzo al campo, talvolta s’inserisce anche in avanti. (Dal 46’ Stabile 6: nella seconda frazione di gioco sostituisce Stante, fornendo esattamente la stessa solidità data dal compagno che rileva).

Uberti 6,5: dirige al meglio la mediana, servendo i compagni con passaggi quasi sempre precisi.

Motti 6,5: emerge in vari duelli in mezzo al campo, prevalendo spesso sui centrocampisti avversari. Ad inizio ripresa, firma anche il gol del 3-0.

Clerici 6,5: si muove tra le linee, tenendo sempre in apprensione la retroguardia avversaria e trovando nel primo tempo il 2-0. (Dal 65’ Sarr 6: propizia il primo dei tre gol di Curatolo, ma nel finale sbaglia il rigore poi ribadito in rete dal 9 nerazzurro).

Owusu 7: in un primo tempo senza molte occasioni, ha il merito di sbloccare il match di testa su cross di Pelamatti. Buon piglio anche all’inizio della seconda frazione di gioco. (dal 65’ Curatolo 8: il mattatore della ripresa, segnando pochi istanti dopo il suo ingresso in campo e contribuendo alla goleada con una sontuosa tripletta).

Esposito 6: tra i più in ombra nella formazione di Zanchetta, rimane spesso troppo isolato e fatica ad incidere in avanti. (dal 65’ Perretti 6: nel finale di gara, non è tra i giocatori che emergono maggiormente nella squadra di Zanchetta).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Viareggio Cup, gli accoppiamenti degli ottavi di finale