Fiorentina

Lazio-Fiorentina, le pagelle dei viola: primo tempo in ombra, Milani e Pierozzi ci sono

Lazio-Fiorentina: le pagelle della Fiorentina

Valerio Caccavale
21.12.2019 11:16

Brancolini 6: non compie il miracolo sulla conclusione da calcio di punizione firmata da Bianchi. Sulla seconda rete viene preso in controtempo sul tocco del proprio compagno. Nella seconda frazione mette una pezza sulle ripartenze della Lazio, come quella di Moro nei minuti finali del match.

Ponsi 6,5: al netto del risultato, la Fiorentina ha trovato grandi spazi per la sua manovra offensiva nelle corsie esterne. Dalla sua fascia sinistra, il classe 2001 cerca di uscire dalla morsa biancoceleste e spesso ci riesce, soprattutto nella seconda frazione di gioco.

Simonti 6: sempre nel vivo del match anche nel momento peggiore della sua squadra. Il capitano fa il suo lavoro e quando può imposta il gioco dei viola.

Dutu 5,5: primo tempo da incubo per la difesa viola, il centrale rumeno non sembra giocare sui suoi soliti standard e concede troppo spazio a Moro e Bianchi, e sullo scadere del macth avrebbe l'opportunità di ribaltare la partita ma si fa prendere dalla foga del momento e sbaglia la conclusione del possibile 2-2.

Dalle Mura 5: stesso discorso fatto per il compagno di reparto, fa fatica dietro soprattutto nella prima frazione di gioco e al 20' minuto condanna i suoi con una sfortunata auterete.

Fiorini 5,5: non è il momento migliore per il mediano classe 2000. Non copre bene nella prima frazione di gioco lasciando troppo campo per le avanazate dei biancocelesti. Poi sul secondo tempo mister Bigica è costretto a cambiarlo. Dal 66' Gorgos 6: si propone bene in fase offensiva dando filo da torcere alla retroguardia dei padroni di casa.

Pierozzi 7: nel primo tempo fa fatica a esprimersi poi sulla seconda frazione di gioco vince la timidezza e si scatena. Uno dei maggiori interpreti della manovra dei viola. Ha anche l'occasione del pareggio a dieci minuti dalla fine ma Alias si oppone con la sua figura e toglie l'illusione del pareggio.

Bianco 5: in evidente stato di appannamento il centrale classe 2002 che regala la punizione dell'1-0 per i padroni di casa per un fallo ingenuo al limite dell'area.

Spalluto 6,5: partita a due volti quella del gioiellino viola: inconsistente là davanti per i primi 45 minuti, tanti palloni giocati ma centra raramente lo specchio della porta. Nella ripresa è tutta un'altra musica, entra nel vivo del match si sacrifica e regala, anche se fortuitamente, la palla del 2-1 al suo compagno Milani.

Koffi 6: poco brillante, o quasi, il primo tempo non è dei migliori. Nella ripresa invece, duetta bene con i compagni di reparto creando le azioni più pericolose.

Kukovec 5: stecca lì davanti, si vede poco per tutto l'arco della sua partita e quando ha l'occasione si perde in un bicchier d'acqua. Al suo posto Milani 7: guida l'assalto viola mettendo a ferro e fuoco la retroguardia biancoceleste, diventa anche protagonista con la rete del 2-1.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 14^ giornata: Colley allunga, Pavone e Gagliano stanno al passo
Pescara-Torino, le pagelle degli abruzzesi: Palmucci e Pina Gomes ci provano ma non bastano