x

x

Storie di Primavera

Dici Roma e non puoi pensare ad Ostia, al suo litorale più famoso e vissuto dalla stragrande maggioranza dei romani; come se dici Ostia non puoi non associare la Capitale.

A livello calcistico, invece, dici Ostiamare e subito pensi alla Roma, anche grazie a due dei vari Gabbiani che sono diventati, poi, Lupacchiotti: Alberto e Daniele De Rossi.

Senza elencare tutti gli altri ex, il prossimo che potrebbe lasciare il bianco ed il viola del litorale romano per approdare verso il centro della Capitale è Alessio Di Giorgio.

Portiere di un metro e novanta, nonostante i suoi sedici anni, è considerato un ottimo e promettente elemento da chi lo ha visto all'opera più volte, tanto da entrare nell'orbita della Prima Squadra di Serie D, anche se ancora non ha avuto modo di esordire. 

Sono tre giorni che il ragazzo è in prova con i giallorossi e per questo bisogna ancora aspettare per inserirlo nella lista dei calciatori che dall'Ostiamare sono diventati calciatori della Roma, ma le premesse ci sono. Si Tratta di avere pazienza e fiducia.

Credit foto copertina: Ufficio Stampa Ostiamare

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
Italia, tanti giovanissimi al maxi-stage di Mancini: convocati anche dei Primavera