Sassuolo

Sassuolo-Cagliari, le pagelle dei neroverdi: Mercati la decide, Paz illumina

Le pagelle della squadra neroverde

Giovanni De Martini
10.04.2021 15:19

Vitale 6.5: rete inviolata per il portiere classe 2002, dimostra sicurezza quando viene chiamato in causa, al 94' compie una parata decisiva su un'acrobazia di Ciocci.

Saccani 6: recupera tanti palloni, partita priva di sbavature per il numero 2.

Arabat 6: soffre un po' Contini, ma la prestazione rimane nel complesso sufficiente.

Flamingo 6: corre tanto aiutando la squadra, qualche imperfezione, ma niente di importante.

Marginean 6.5: grande partita la sua, recupera palloni, ma è fondamentale anche in fase di costruzione.

Piccinini 6: partita "senza infamia e senza lode" del classe 2002.

Paz 7: migliore in campo dei suoi, nel primo tempo è imprendibile, prestazione esplosiva nella prima frazione e di sacrificio nella seconda, dopo alcune prestazioni non da lui dimostra quelle che sono le sue grandi qualità.

Artioli 6.5: buonissima gara quella disputata dal capitano del Sassuolo, gioca bene coi compagni aiutandoli in entrambe le fasi. (dal 85' Florentine S.V.)

Samele 6: impegna diverse volte il portiere avversario, senza, però, concludere. (dal 61' Reda 6: entra col compito di difendere il pallone, negli ultimi minuti guida conduce un contropiede senza, però, alcun risultato)

Mattioli 6.5: diversi buoni spunti in una partita giocata su alti livelli. (dal 76' Manara 6: si sacrifica per i compagni in fase difensiva, gioca pochi palloni, ma concede forze fresche ai suoi)

Mercati 7: decide lui, raccogliendo un pallone vagante in area di rigore e scaraventandolo in rete, anche nel primo tempo fa ottime giocate come l'assist di tacco per Paz che conclude a lato di poco. (dal 61' Aucelli 6: partita anonima, ma sufficiente, ha poche poche, quasi nessuna, occasioni per mettersi in mostra) 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 22^ giornata: Olzer e Prelec in doppia cifra, salgono anche Baldanzi e Raul Moro
Sassuolo-Cagliari, le pagelle dei rossoblu: Boccia e Conti brillano nonostante la sconfitta, bocciati Zallu e Schirru